Vicenza

Vicenza, strada delle Caperse: progetto di sistemazione idraulica

Strada delle Caperse, Vicenza, contro gli allagamenti approvato il progetto di sistemazione idraulica.

Sarà riqualificata la rete delle acque bianche.

Strada delle Caperse

È in arrivo la sistemazione idraulica di strada delle Caperse. Con un intervento del costo complessivo di 250 mila euro, infatti, si procederà ad una manutenzione straordinaria dell’intera rete delle acque bianche.   Strada di proprietà comunale che si sviluppa nelle vicinanze dell’Oasi di Casale.

Il progetto è definitivo è stato approvato questa mattina dalla giunta su proposta dell’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi.

“Si tratta di una strada – ricorda l’assessore Mattia Ierardi – che, in caso di precipitazioni intense, è storicamente soggetta ad allagamenti per la particolare morfologia della zona. In passato sono stati eseguiti lavori idraulici che però hanno riguardato solo alcuni tratti della strada.

Ora procediamo alla sistemazione complessiva, adottando differenti tipologie di intervento a seconda dei tratti interessati, a conferma dell’attenzione che la nostra amministrazione riserva in modo prioritario alle fragilità del territorio, e in particolare a quella idraulica”.
Sono previsti la pulizia e la sostituzione di tratti di tombotti, la risezionatura dei fossi e la riprofilatura del loro fondo.

Fonte Ufficio Stampa Comune di Vicenza

Vicenza, strada delle Caperse: progetto di sistemazione idraulica

Oasi degli Stagni di Casale “Alberto Carta”

si trova nel comune di Vicenza presso la località di Casale e si estende per circa 24 ettari. Il 90% dell’Oasi ricade all’interno della Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale (ZSC/ZPS –  IT3220005) “Ex cave di Casale – Vicenza”.

L’habitat tipico, originatosi dall’abbandono di attività di escavazione dell’argilla, è quello di una zona umida planiziale, con canneti, acquitrini e boschi umidi igrofili.

L’ “Oasi degli Stagni di Casale” è dedicata ad Alberto Carta (1962-1992), giovane fisico vicentino, socio C.A.I., che aveva collaborato a lungo e con impegno alla progettazione e alla realizzazione dell’Oasi.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio