Vicenza

Vicenza: ritorna il porfido in alcune zone del centro storico

Ritorna il porfido in via Cesare Battisti a Vicenza, da lunedì 30 intervento per fasi. Con marciapiedi sempre percorribili e reti di cantiere più basse per non mascherare le vetrine

Ritorna il porfido in via Cesare Battisti, piazzetta del Duomo e contra’ Garibaldi. A partire da lunedì 30 gennaio, infatti, V-Reti, la società di Agsm Aim che aveva effettuato gli scavi per la sostituzione delle vecchie condutture, si occuperà del cantiere di ripristino dei sampietrini.

Come concordato a suo tempo con la Soprintendenza, la storica pavimentazione del centro storico sarà infatti riposizionata al posto dell’asfalto steso in via provvisoria per consentire l’assestamento del fondo stradale.

Durante l’intervento, che procederà per fasi con immediata e progressiva riapertura dei tratti via via ripristinati, i marciapiedi saranno sempre percorribili dai pedoni.

Inoltre, per ridurre il disagio delle attività che si affacciano sulle vie interessate dai lavori, la rete di cantiere avrà un’altezza contenuta, in modo da non mascherare le vetrine.

Il primo step dei lavori, della durata di circa 30 giorni, riguarderà il tratto di via Cesare Battisti dall’incrocio con corso Palladio fino al contra’ Lampertico, chiusa a sua volta per un tratto perché destinata ad area di deposito dei materiali.

Successivamente, fino a fine marzo, si lavorerà dall’incrocio con contra’ Lampertico fino a contra’ Garibaldi.
Da aprile, completata via Cesare Battisti, il cantiere si sposterà in piazzetta Duomo e in contra’ Lampertico: qui i lavori dureranno circa due mesi, fino a fine maggio.

A completamento dei lavori di ripristino, nel corso della prossima estate è prevista la posa della pavimentazione in porfido in contra’ Garibaldi, con la quale si concluderà l’intervento di riqualificazione dei sottoservizi nel centro storico attorno al Duomo.

Vicenza

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio