Vicenza

Vicenza: richieste di variante urbanistica

Vicenza, sono circa 70 le richieste di variante urbanistica presentate dall’adozione del piano degli interventi del 2018 ad oggi. Una trentina di queste, che ricadono nelle tipologie della rigenerazione urbana, della ricucitura tra città e zona agricola o sono relative a interventi minori per fabbisogno familiare e sociale, potranno essere ripresentate entro il 27 ottobre secondo le modalità previste dall’avviso per le manifestazioni di interesse pubblicato dal Comune per la formazione del nuovo PI. Le altre 40 domande, invece, saranno valutate indipendentemente dall’avviso perché relative a varianti minori o alla riclassificazione di edifici oggetto di tutela.

La ricognizione sulle richieste presentate nell’ultimo triennio è stata sottoposta dal servizio Urbanistica alla giunta che ha disposto di informare i cittadini del primo gruppo, in modo che possano riproporre le proprie istanze secondo i criteri del nuovo avviso che promuove la sostenibilità ambientale, sociale ed economica, l’efficienza energetica, il minore consumo di suolo, la qualità urbana, architettonica e paesaggistica.

L’avviso prevede che si possano formulare proposte di intervento in cinque ambiti: rigenerazione urbana, ovvero proposte per la riorganizzazione e riqualificazione del tessuto insediativo esistente mediante la selezione di interventi di rigenerazione urbana di aree di degrado che soddisfino specifici obiettivi di miglioramento della qualità urbana e di sostenibilità ambientale; ricucitura dei margini edificati tra città e zona agricola, ovvero proposte sulla ricomposizione e il ridisegno dei limiti del territorio urbanizzato per procedere con la ricucitura delle aree di frangia, allo scopo di creare un giusto compromesso fra ciò che è costruito e ciò che deve restare naturale; interventi minori per il fabbisogno familiare-sociale, ovvero proposte finalizzate alla copertura del soddisfacimento del fabbisogno abitativo famigliare avente carattere sociale secondo le disposizioni del vigente piano degli interventi; richieste di variazione alla classificazione degli edifici oggetto di tutela, ovvero proposte per la modifica della classificazione degli edifici e manufatti che il Piano degli Interventi individua quali elementi di pregio per il loro valore architettonico o ambientale; altre richieste di variante.

Tutte le proposte dovranno essere presentate entro il 27 ottobre compilando il “modulo per la manifestazione di interesse per il nuovo PI” disponibile, sul sito del Forum Center, al link https://www.vicenzaforumcenter.it/progetti?id=108196, e sulla base delle indicazioni contenute nella “Guida alla presentazione delle manifestazioni di interesse” pubblicata al medesimo link.

Le richieste valutate positivamente dall’amministrazione saranno oggetto di una successiva fase di approfondimento sulla base dello sviluppo progettuale della proposta e del coordinamento dei vari interventi nell’ambito del processo di formazione del nuovo piano.

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio