Vicenza

Vicenza la capitale del sistema integrato 0-6: convegno a ottobre

Vicenza capitale del sistema integrato 0-6 grazie al Convegno nazionale del Gruppo Nidi e Infanzia

Assessore Selmo: «Un’occasione per dare visibilità ai servizi del territorio e per approfondire insieme necessità e sfide di questo settore»

Il ventitreesimo convegno nazionale del Gruppo nazionale Nidi e Infanzia sarà ospitato a Vicenza. A darne l’annuncio oggi a Palazzo Trissino sono stati l’assessore all’istruzione Giovanni Selmo e la presidente del Gruppo nazionale Nidi e Infanzia Antonia Labonia.

Vicenza capitale del sistema integrato

«A fine ottobre Vicenza diventerà la capitale della formazione per quanto riguarda il sistema integrato per bambine e bambini dai 0 ai 6 anni, che comprende asili nido e scuole dell’infanzia – ha spiegato l’assessore all’istruzione Giovanni Selmo -. L’accettazione della nostra candidatura da parte del Gruppo nazionale Nidi e Infanzia è un motivo di grande soddisfazione e un’occasione importante per porre l’attenzione e far conoscere i tanti progetti per bambini e famiglie realizzati dalla rete di servizi di tutto il nostro territorio: da quelli comunali, che contano 10 asili nido, 17 scuole dell’infanzia e un servizio di refezione interno, fino a quelli paritari e statali e della Provincia».

Il convegno è organizzato dal Gruppo nazionale Nidi e Infanzia con cadenza biennale.  L’obiettivo dell’associazione, nata nel 1980, è riflettere sulle necessità presenti e sulle sfide future del sistema integrato 0 – 6, mettendo a confronto insegnanti, educatori, coordinatori, pedagogisti e amministratori. Per la prima volta in città, il convegno richiamerà un migliaio di professionisti del campo dell’educazione e dell’istruzione.

L’idea

«L’idea – ha sottolineato l’assessore Selmo – è di creare mostre, incontri, visite e in generale dei momenti di scambio per presentare ai partecipanti la ricchezza del tessuto 0-6 della città. Per chi lavora nei servizi del territorio sarà quindi un’occasione di confronto, oltre che di formazione. Ricordo infatti che il Comune di Vicenza è l’ente capofila per la formazione 0 – 6 della Provincia di Vicenza, gestita insieme al Coordinamento pedagogico territoriale».

Per l’organizzazione del convegno e la realizzazione degli eventi educativi-culturali ad esso collegato, l’assessorato all’istruzione si affiderà ad un professionista esterno. Il bando per individuare la figura, con formazione pedagogica, che si occuperà delle attività è pubblicato nel sito del Comune (https://www.comune.vicenza.it/albo3/concorsi.php/364902 ). La scadenza per la presentazione delle candidature è il 19 febbraio.

«Da oggi inizia un lavoro di approfondimento e sviluppo di progettualità sul sistema 0 – 6 che avrà una tappa fondamentale nel convegno ma che proseguirà, coinvolgendo tutto il personale dei nostri servizi, fino a giugno 2025», ha concluso l’assessore Selmo.

Immagine di copertina da sinistra: Antonia Labonia (in collegamento), Antonella Carretta, Giovanni Selmo e Matteo Maroni.

Vicenza, 5 febbraio 2024

Fonte: Comune di Vicenza – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio