Vicenza

Vicenza: a San Biagio nasce un nuovo polo di Vicenza città universitaria

Design industriale a San Biagio, lavori conclusi per ottobre

Sopralluogo del sindaco Possamai: “Nasce un nuovo polo di Vicenza città universitaria”

Si concluderanno a fine ottobre i lavori di manutenzione straordinaria e riqualificazione del palazzo ex Aci di piazzetta San Biagio, destinato a diventare sede del corso di Design industriale dell’università Iuav di Venezia.

Questa mattina hanno effettuato un sopralluogo al cantiere, il sindaco Giacomo Possamai e l’assessore con delega alla città universitaria Leonardo Nicolai.

Il sindaco Possamai

“Il palazzo ex Aci – ha commentato il sindaco Giacomo Possamai – si appresta a diventare un nuovo polo di Vicenza città universitaria con l’arrivo delle Iuav di Venezia. Ereditiamo questo intervento dalla passata amministrazione. Un’amministrazione che ha avuto il merito di individuare in questa struttura per la sede del corso di Design industriale. E’ un intervento significativo per il futuro della città perché porta l’università all’interno del centro storico. Proprio a fianco del complesso di San Biagio che vorremmo recuperare a studentato”.

Nel palazzo ex Aci, che può contare su una superficie di 1.600 metri quadrati distribuiti su quattro piani, da aprile è in corso un intervento di ristrutturazione. Intervento del valore complessivo di 1.800.000 euro, di cui oltre 300 mila finanziati dalla Fondazione studi universitari e il resto dal Comune.

Molti gli interventi che richiede il palazzo

Il palazzo richiede interventi di rifacimento della copertura, di adeguamento degli impianti alle norme antincendio e antisismiche. Oltre che di sostituzione degli infissi, di riqualificazione funzionale che tenga conto della destinazione a sede universitaria .

Nei quattro piani dell’edificio vengono infatti ricavate aule per le lezioni, un’aula magna con 180 posti, laboratori, officine tecnico strumentali. Ma anche spazi per i docenti e la segreteria, locali di servizio e, all’ultimo piano, una grande sala polifunzionale.

Per quanto riguarda la facciata, il vincolo che caratterizza l’edificio, risalente agli anni Venti del secolo scorso e classificato come bene culturale, limita gli interventi alla sola manutenzione finalizzata al risparmio energetico, con la sostituzione dei serramenti.

san Biagio

san biagio nuovo polo universitario vicenza2

san biagio nuovo polo universitario vicenza5

san biagio nuovo polo universitario vicenza4

Fonte: Comune di Vicenza – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio