Vicenza

Turismo Inclusivo: le nuove guide per i siti museali di Vicenza

Turismo inclusivo: le nuove guide in comunicazione aumentativa alternativa (caa) per i siti museali di Vicenza

Continua l’impegno dell’ULSS 8 Berica a supporto di un turismo sempre più Inclusivo, nell’ambito del più ampio progetto promosso con questa finalità dalla Regione Veneto

Sono a disposizione in questi giorni le sette nuove guide turistiche in Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) dei siti museali di Vicenza. Realizzate dall’ULSS 8 Berica per un Turismo Sociale e Inclusivo, nell’ambito del più ampio progetto promosso con questa finalità dalla Regione Veneto. Con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura, Turismo e Attrattività, del Consorzio Turistico Vicenzaè e di Libero Accesso e Auxilia di Modena.

Pecurialità delle guide 

La loro peculiarità è quella di utilizzare i simboli Widgit Literacy Symbols (WLS), che aumentano l’accessibilità del testo scritto, offrendo ai lettori di tutti i livelli di alfabetizzazione un maggiore accesso alle informazioni. In questo modo presentano un testo semplificato, anche attraverso la trasposizione in simboli e immagini per rendere esplicita la comunicazione.

Dunque, possono essere strumenti davvero utili per favorire la fruizione dei tesori culturali della città da parte delle persone con disabilità cognitiva. Ma anche con problematiche di comunicazione, anziane, straniere e dai bambini. In particolare, se adoperati attraverso una lettura congiunta tra operatori, genitori e/o insegnanti.

Itinerari culturali accessibili a tutti

«Le Guide in CAA realizzate con il progetto – sottolinea il dott. Achille Di Falco, Direttore dei Servizi Socio-Sanitari dell’ULSS 8 Berica – sono state un’occasione preziosa per sviluppare veri e propri Itinerari Culturali Accessibili, con tappa in ogni museo civico della città per fare ammirare e avvicinare anche le persone con esigenze di accessibilità informativa al mondo dell’arte e della cultura. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al coordinamento, da parte della Referente Aziendale del progetto dott.ssa Blanca Ojeda Montes. Oltre alla disponibilità di Alessia e Sara di Ruote Libere e Michele Celebrin che insieme hanno percorso e visitato i sette musei della Città Berica.

Gli itinerari culturali sono stati attentamente programmati dalla Referente del progetto con il coinvolgimento dei diretti interessati proprio per “testare” l’applicazione concreta delle Guide. Ma anche per avere un feedback “a caldo” da parte delle persone direttamente coinvolte. L’iniziativa conferma ancora l’impegno da parte della Direzione Socio Sanitaria e della nostra Azienda per il Turismo Inclusivo. Un impegno che nel 2023 ha già visto la realizzazione di diverse iniziative a favore delle persone con esigenze di accessibilità a 360 grad. Persone, alle quali confidiamo di affiancare ulteriori proposte nel corso del 2024».

Nel canale YouTube dell’ULSS (playlist del Progetto Turismo) è disponibile il video per ripercorrere le tappe del “viaggio” culturale compiuto con le Guide in CAA nella città Berica.

I siti museali

Le nuove guide sono relative a Teatro Olimpico – Basilica Palladiana – Gallerie di Palazzo Thiene – Chiesa di Santa Corona. Museo del Risorgimento e della Resistenza – Museo Naturalistico Archeologico – Museo Civico Palazzo Chiericati. Per i visitatori interessati, sono disponibili presso i musei civici della città e l’Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica (IAT) Vicenza.

A questo link potete trovare un video sul progetto:

https://youtu.be/ETOoVai0usk?si=4MuUtSHBRo4Jz7Td

Comunicato stampa del 23 febbraio 2024

Fonte: Ufficio Stampa Azienda ULSS 8 Berica – Giovanni Bregant

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio