Vicenza

Maltauro (Lega): Nuova Bertoliana, spunta l’opzione Ex Giuriolo

Dopo mesi di silenzio spunta l’opzione Ex Giuriolo per la Nuova Bertoliana, Maltauro (Lega): “ Idea meno strategica dell’Ex Tribunale di Santa Corona, serve coraggio non rinuncia costante”

L’idea di una Nuova Biblioteca Bertoliana in città, in grado di rispondere alle cresciute esigenze del tessuto universitario e di rilanciare l’offerta del centro storico, pareva essere stata messa definitivamente nel cassetto da questa Amministrazione comunale dopo gli studi di fattibilità e gli stanziamenti prodotti dalla precedente amministrazione.

Opzione ex Giuriolo

In queste ore si legge però che Sindaco e uffici stanno iniziando a ragionare, che è già tutto dire, sull’opzione ex Giuriolo come destinazione per il nuovo polo bibliotecario. Al di là del ragionamento unidirezionale, in barba all’Ordine del giorno presentato come Capogruppo Lega e votato all’unanimità in Consiglio Comunale che invitava l’amministrazione a istituire un tavolo bipartisan per lo sviluppo di questa progettualità, rimango molto perplesso dalla prospettiva tracciata.

Perseguendo la strada della rinuncia della riqualificazione dell’ex Tribunale di Santa Corona,   a mio avviso si perde la forza propulsiva del progetto originario. Il progetto della Biblioteca all’ex Tribunale di Santa Corona garantiva la possibilità di concentrare in un unica sede di più di 8.000 mq tutto il complesso bibliotecario, con piazzetta, verde e stretta connessione a Piazza Matteotti e Università, liberando così ben tre palazzi (San Giacomo, Costantini e Cordellina) in pieno centro storico.

Un volano che coglieva due piccioni con una fava, rilanciando il quartiere di Santa Corona e liberando spazi utili per aiutare la crescita del centro storico. Spostando il focus sull’ Ex Giuriolo, adiacente all’attuale Bertoliana, si lascia così un buco nero a Santa Corona, si mantiene impegnato Palazzo Costantini e si tratteggia un bel punto di domanda sull’utilizzo di Palazzo San Giacomo.

Le trombe squillanti della campagna elettorale giovanilistica del centrosinistra guidato da Possamai, dopo un anno pare si siano via via smorzate. La cifra che emerge è la rinuncia politica costante a osare, investire, sviluppare una visione lungimirante, dedicando sforzi e risorse necessarie per fare di Vicenza una città realmente universitaria e attrattiva.”

Vicenza, 5 giugno 2024

Lo dichiara il Capogruppo della Lega Jacopo Maltauro.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio