Vicenza

Il centrodestra vicentino riparte dopo il voto di fine maggio

“Al lavoro insiene per costruire un nuovo progetto di centrodestra per Vicenza”

Il centrodestra vicentino riparte dopo il voto di fine maggio che lo ha visto uscire sconfitto.

Lo fa con un vertice,

svoltosi nella serata di giovedì 13 luglio, tra i coordinatori cittadini dei quattro partiti della coalizione,

  • Silvio Giovine di Fratelli d’Italia,
  • Eva Pranovi della Lega,
  • Roberto Cattaneo di Forza Italia,
  • Tommaso Listrani di UDC.

Presenti al confronto i consiglieri comunali di minoranza dei partiti a Palazzo Trissino.

Obiettivo: dare vita ad un nuovo percorso,

concordare azioni periodiche condivise allo scopo di gettare le basi per un’alternativa all’amministrazione comunale di centrosinistra guidata dal sindaco Giacomo Possamai.

Unità di intenti e propositi di compattezza sottolineati in una nota congiunta da Giovine, Pranovi, Cattaneo e Listrani:

“Dobbiamo  far tesoro di quanto accaduto e imparare dai nostri errori – dichiarano i quattro coordinatori – nella piena consapevolezza che il giudice supremo in politica è sempre rappresentato dagli elettori che, evidentemente, non ci hanno premiato perché non siamo riusciti a convincerli appieno.

Non gettiamo nessuna colpa sull’elettorato ma riflettiamo con lucidità e guardiamo avanti per ripartire con entusiasmo ed energia.

I nostri partiti stanno lavorando bene insieme, sia al governo dell’Italia che al governo del Veneto, e ora per noi è giunto il tempo di guardare avanti – proseguono – per fare un’opposizione ferma, costruttiva e responsabile attraverso l’azione dei consiglieri comunali eletti per le nostre liste.

Sempre nell’interesse di Vicenza e dei vicentini e nell’ottica di creare, dialogando con le forze civiche in campo, un percorso armonioso e concreto che ci porti a costruire una solida e pragmatica alternativa al centrosinistra.

Lo faremo già a partire da ora,

aprendo dialoghi e rapporti e coinvolgendo le forze civiche in campo, i corpi intermedi e tutti i vicentini che non si rivedono nella giunta Possamai e nel Partito Democratico – sottolineano – .

Un atteggiamento politico aperto, vocato all’ascolto dei bisogni dei cittadini e capace di intercettare nuove energie.

Dovremo farci trovare pronti – chiosano – perché la luna di miele della giunta Possamai potrebbe finire anzitempo”.

Vicenza, 14 luglio 2023

On. Silvio Giovine – mail. giovine_s@camera.it

Silvio Giovine, Fratelli d’Italia, Eva Pranovi, Lega, Roberto Cattaneo, Forza Italia, Tommaso Listran

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio