Vicenza

Corriretrone edizione 2023 di Fidas Vicenza per la promozione del dono

Oltre tremila concorrenti alla manifestazione podistica Corriretrone coinvolti nella sensibilizzazione del dono del sangue, grazie ai volontari di Fidas Vicenza

Sport e stile di vita sano sono sempre stati un binomio perfetto. E Fidas Vicenza, con numerosi sportivi tra le fila dei propri donatori di sangue, l’ha sempre dimostrato.

È il caso di Corriretrone, l’evento podistico svoltosi nei giorni scorsi, con il coinvolgimento di oltre tremila atleti.

“Siamo pienamente soddisfatti – commentano i volontari del Gruppo Fidas di Ferrovieri – Sant’Agostino, che hanno preso parte all’evento – della partecipazione alla marcia e, in particolare, della grande attenzione dimostrata dai podisti, alcuni dei quali hanno chiesto informazioni e si sono fatti avanti per entrare a far parte della grande famiglia dei donatori di sangue di Fidas Vicenza”.

Fonte Ufficio Stampa Fidas Vicenza – Matteo Crestani Giornalista

Vicenza, 28 aprile 2023

Unisciti alla Famiglia dei Donatori di sangue: iscriviti a Fidas Vicenza!

Noi di FIDAS sappiamo quanto sia importante donare il sangue: unendoti a noi potrai salvare molte vite. Pensaci!

La Fondazione

L’A.DO.SAV. (questo il primo nome della nostra Associazione) nacque nel lontano 20 maggio 1959, fortemente voluta dal Conte Tommaso Valmarana, dal giovane medico Giovanni Rossi, poi diventato professore, dal professor Leonardo Salviati e da altri volonterosi che credevano in quello che stavano facendo e in questa istituzione.

Per la verità esistevano già dal 1957 in città di Vicenza, due gruppi che rispondevano alle chiamate dell’Ospedale: il Gruppo di Arsenale – ancora oggi operativo – e quello della Montecatini, che annoveravano fra i loro associati circa 150 Donatori.

Dov’è ubicato il centro raccolta di sangue

Il Centro Raccolta Sangue di Vicenza si trovava in un vecchio fabbricato dell’Ospedale stesso, che corrispondeva alla parte alta dell’ex Chiesa del convento di Sant’Antonio dei Padri Agostiniani. Furono anni difficili, contraddistinti da brucianti e amare delusioni, dovuti alla scarsa sensibilità delle amministrazioni.

L’organico di allora era composto, oltre dal prof. Giovanni Rossi, da un altro medico, il dottor Bruno Castellani, da un tecnico e da una suora. Anche da Thiene si riscontravano positive adesioni di Donatori al Centro Sangue di Vicenza.

L’atto ufficiale della fondazione

Si dovevano in quel periodo far conoscere all’opinione pubblica le nuove tecniche chirurgiche e le necessità contingenti; di conseguenza divenne necessario unire tutti i Gruppi che agivano autonomamente nella provincia e finalmente, l’atto ufficiale della fondazione fu firmato nel 1959.

Sulla spinta e l’entusiasmo di questi pionieri, altri se ne aggiunsero altri dall’Alto e Basso Vicentino, da località quali Marostica e la Valle del Chiampo, dando grande impulso a questa attività con la nascita dei Gruppi A.DO.SAV. in tutto il territorio della nostra Provincia.

Tutti collaborarono con i vari Centri di raccolta sangue di riferimento. Nominare i molti protagonisti sarebbe arduo e di sicuro si rischierebbe di dimenticarne qualcuno; pertanto, li accomuniamo tutti in un sincero ed affettuoso grazie per la loro dedizione.

Per ulteriori informazioni sulla storia di Fidas Vicenza visita il sito: https://www.fidasvicenza.com/storia

Fonte: dal sito di Fidas Vicenza

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio