Vicenza

Città di Vicenza: bandiere a mezz’asta per la scomparsa di Silvio Berlusconi

Per ricordare l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi le bandiere della città di Vicenza sono a mezz’asta. Sia a Palazzo Trissino che in piazza dei Signori, in segno di cordoglio e nel rispetto del lutto nazionale.

Foto di copertina: bandiere a mezz’asta in Piazza dei Signori

bandiere palazzo trissino
Bandiere a mezz’asta Palazzo Trissino

Fonte: Comune di Vicenza – Ufficio Stampa

Bandiera a mezz’asta

Con il termine bandiera a mezz’asta si indica la pratica di issare e far sventolare una bandiera non alla cima del pennone ma più in basso, di solito poco sopra la sua metà, in segno di lutto.

La tradizione di issare la bandiera a mezz’asta è iniziata nel XVII secolo[1]. Forse per consentire che “la bandiera invisibile della morte” sventolasse in cima all’albero. In alcuni paesi di tradizione anglosassone, come il Regno Unito, la bandiera a mezz’asta è issata tanto più in basso quanta è la larghezza della bandiera stessa. Ad esempio se la bandiera è larga 50 cm, sarà issata 50 cm più in basso rispetto alla cima dell’asta.

In fase di innalzamento di una bandiera che deve essere issata a mezz’asta, essa va prima issata fino alla cima per un istante e poi abbassata a mezz’asta. Inoltre quando viene abbassata alla fine della giornata, bisogna ancora issarla fino alla cima per un istante e poi abbassarla.

Fonte dal sito: https://it.wikipedia.org/

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio