Veneto

Padova Jazz Festival sbarca nelle aule dell’Università di Padova

Padova Jazz Festival 25° edizione 2-19 novembre 2023

Concerto di venerdì 10 novembre Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Fisica e Astronomia G. Galilei, Aula Rostagni, ore 21

Greg Osby, Florian Arbenz & Arno Krijger Organ Trio

Greg Osby (sax), Arno Krijger (organo Hammond)

Florian Arbenz (batteria, percussioni)

L’edizione 2023 del Padova Jazz Festival approda nelle aule dell’Università degli Studi di Padova. La sera di venerdì 10 novembre (inizio alle ore 21) nell’Aula Rostagni del Dipartimento di Fisica e Astronomia G. Galilei non si farà lezione bensì si assisterà al concerto del trio che affianca Greg Osby (sax), Arno Krijger (organo Hammond) e Florian Arbenz (batteria, percussioni): un dialogo internazionale con un guru del modern jazz newyorkese come Osby.

Nascita del progetto

Il batterista svizzero Florian Arbenz ideò la serie discografica “Conversation” all’inizio della pandemia per riempire i lunghi tempi inattivi nell’attività concertistica. Il progetto prevede la realizzazione di dodici album con cast cangianti. A Padova arriveranno i protagonisti del nono volume, sul quale si ascolta una collaborazione intercontinentale nuova di zecca con l’hammondista (di quelli veri: suona anche i bassi con la pedaliera) olandese Arno Krijger e il sassofonista statunitense Greg Osby, una vera leggenda per chi ha familiarità con lo strappo modernista che impresse al linguaggio jazzistico a cavallo tra anni Ottanta e Novanta. Ma se il trio è fresco di ideazione, Arbenz e Osby vantano invece un’amicizia ormai venticinquennale, iniziata con la loro prima collaborazione nel 1998.

Dal suo arrivo a New York nel 1982, Greg Osby è stato tra i musicisti che più hanno ridefinito il jazz contemporaneo. Oltre all’attività al fianco di Herbie Hancock, Dizzy Gillespie, Andrew Hill, Jim Hall, Jaki Byard e Jack DeJohnette, Osby è stato tra le voci principali del movimento M-Base. Il suo stile, un bop moderno intriso di funky e senso del blues, può essere apprezzato nei suoi primi dischi da leader per l’etichetta JMT e nei successivi, numerosi e celebri album per la Blue Note.

Il Padova Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Miles presieduta da Gabriella Piccolo Casiraghi, con il contributo dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Padova e il sostegno del Ministero della Cultura.

Informazioni:

Associazione Culturale Miles
Via Montecchia 22 A, 35030 Selvazzano (PD)
Tel.: 347 7580904
e-mail: info@padovajazz.com
web: www.padovajazz.com

Direzione artistica: Gabriella Piccolo Casiraghi

Ufficio stampa: Daniele Cecchini
cell. 348 2350217 – e-mail: dancecchini@hotmail.com

Biglietti

Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Fisica e Astronomia G. Galilei, Aula Rostagni: Greb Osby, Florian Arbenz, Arno Krijger

Biglietto intero 15 euro; ridotto 12. Posti non numerati.

Ridotto studenti (di ogni istituto, su presentazione di badge che lo attesti): 5 euro. Acquistabile solo il giorno stesso del concerto in base ai posti disponibili.

Prevendite

Online su www.padovajazz.com

Diritti di prevendita non inclusi nel prezzo segnalato (applicati solo sulle prevendite online).

Abbonamenti

Abbonamento tre concerti al Teatro Verdi:
16/11: Irene Grandi + 17/11: Fabrizio Bosso + 18/11: Bill Frisell
intero 80 euro; ridotto 68. Posti numerati solo platea e pepiano

Per chi acquista un abbonamento: in omaggio uno spettacolo a Nuova Sant’Agnese (Fondazione Peruzzo) SOLO previa prenotazione via email a prenotazioni@padovajazz.com + omaggio borsa shopper

Credit foto: Daniel Infanger

Fonte: Associazione Culturale Miles – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio