Veneto

Donazzan interviene alla giornata della moda sostenibile

“Un settore strategico e rilevante del manifatturiero, ma anche per ciò che comunica al mondo diventando motivo di attrattività – Donazzan interviene alla giornata della moda sostenibile

Oggi l’attenzione deve essere puntata sul tema della sostenibilità della moda, che in Veneto produce 18 miliardi di fatturato e impiega 5000 addetti.  Un tema diventato di interesse mondiale e che a Venezia, luogo iconico per la sua fragilità e potenzialità, viene valorizzato nell’ambito della Venice Fashion week, promossa da Lorenzo Cinotti e Laura Scarpa. Il nostro auspicio è che da occasioni come queste possano emergere spunti interessanti anche per il Governo, al lavoro per la definizione di una legge, ricca di aspettative, come quella sul Made in Italy, che sarà approvata nelle prossime settimane”.

Elena Donazzan

Lo ha sottolineato l’Assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro Elena Donazzan intervenuta alla Giornata della moda sostenibile 2023 che si è svolta nel pomeriggio a palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale, per l’importanza del tema – ha evidenziato l’assessore – e per valorizzare in un partenariato istituzionale la Venice Fashion Week.

Nel corso del dibattito, a cui hanno partecipato esperti di sostenibilità, economia, marketing e artigianato, si è parlato di ricambio generazionale per il saper fare, patrimoni intangibili, archivi, comunicazione digitale e scuole di artigianato.

Regione del Veneto

“Temi per valorizzare i quali – ha aggiunto l’assessore Donazzan – la Regione del Veneto ha approvato il bando Venezia I.C.O.N.A. (Intelligenze, Competenze, Organizzazione per una Nuova Autenticità) per la presentazione di progetti finalizzati a promuovere, trattenere e attrarre talenti, attraverso la messa a disposizione di un’offerta formativa che permetta alle persone l’acquisizione delle conoscenze e delle competenze necessarie ad anticipare e accompagnare i processi di innovazione e sviluppo dei settori produttivi tipici del centro storico veneziano, sostenendone la competitività e favorendo allo stesso tempo lo sviluppo d’impresa.

Un progetto che valorizza e promuove l’economia della bellezza, dando risposte concrete alle sfide che il settore della moda e dell’artigianato artistico si troverà ad affrontare legate a circolarità, legalità, ricerca, capitale umano, design.

La raffinatezza – ha detto infine l’assessore – deve essere legata al mondo della formazione a partire dai nuovi mestieri e da nuove competenze: ulteriori strategie per rendere attrattivo un territorio”.

Venezia, 25 ottobre 2023

Comunicato nr.1885 -2023 (FORMAZIONE)

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio