Sport

Tutti i grandi campioni che giocheranno per l’ultima volta il Mondiale

Per chi ha ancora nel cuore le memorabili gesta e prestazioni di Paolo Rossi con la Nazionale italiana nel 1982, è chiaro che qualsiasi altra immagine calcistica sembrerà quasi priva di importanza. D’altra parte, erano momenti davvero unici, soprattutto per la Nazionale azzurra, che in quell’edizione ha colto una serie di successi veramente strepitosi.

Da quell’edizione spagnola a quella odierna in Qatar ce ne passa di acqua sotto i ponti. Prima di tutto per il periodo dell’anno in cui si svolge la competizione. Di solito i Mondiali sono organizzati in estate, ma nel caso del Qatar, per ovvie ragioni legate al clima, si sono rinviati a ottobre inoltrato, alle soglie dell’inverno. Al di là dei pronostici degli appassionati di scommesse mondiali, in fin dei conti le favorite che si giocheranno la vittoria finale sono più o meno sempre le stesse squadre. Dal Brasile alla Germania, dall’Argentina alla Francia, passando senza dubbio per la Spagna. E per tanti grandi campioni, come svelato sul blog sportivo L’insider, questo mondiale sará l’ultimo e avranno una motivazione extra per provare a vincere il tanto ambito trofeo iridato.

Messi e Cristiano Ronaldo, ora o mai più

Anche per due giocatori simbolo del nuovo millennio, ovvero Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, è arrivato il momento di ragionare sul serio sulla parte finale della loro carriera. È inevitabile pensarci, soprattutto in virtù dell’età che avanza per entrambi: il portoghese ha 37 primavere, mentre l’ex Barcellona è di due anni più giovane.

Per Messi, però, il Mondiale ha rappresentato un’ossessione molto più forte rispetto a CR7. Il motivo è legato senza ombra di dubbio al paragone, estremamente ingombrante, vale la pena ricordarlo sempre, con Diego Armando Maradona. Riuscirà Messi a trascinare l’Argentina a vincere il titolo iridato? È la domanda che si fanno gli sportivi di tutto il mondo da cinque edizioni dei Mondiali a questa parte. Provate solo a immaginare con che tipo di pressione deve convivere Messi quando scende in campo per la sua Nazionale.

Nel caso di Cristiano Ronaldo, invece, pare essere vicinissimo il capolinea con la maglia della Nazionale. Nonostante un record di gol che difficilmente verrà battuto, anche per CR7 il Qatar si può considerare come l’ultima spiaggia per provare ad alzare il cielo la Coppa del Mondo in compagnia dei suoi connazionali. Resta il fatto che si tratta di un momento estremamente complicato per il lusitano, i cui atteggiamenti hanno dato fastidio prima di tutto al club in cui milita attualmente, ovvero il Manchester United.

Da Suarez a Modric, passando per Neuer e Cavani

Ci sono tanti altri campioni che, però, scenderanno in campo in Qatar con l’idea di provare a onorare fino in fondo quella che potrebbe essere l’ultima volta in questa competizione. Basti pensare ai due uruguaiani Luis Suarez ed Edinson Cavani, 35 anni a testa e tutta la voglia di trascinare l’Uruguay verso un grandissimo traguardo.

Impossibile non fare riferimento anche a quello che, con ogni probabilità, si può considerare come il centrocampista più dominante dell’ultimo decennio. Per chi non l’avesse ancora capito, stiamo parlando di Luka Modric, pallone d’oro nel 2018 e secondo proprio agli ultimi Mondiali con la Croazia.

Ultima chance per vincere il Mondiale anche per Thiago Silva, 37 anni, ex Milan, che spera di riscattare ancora la figuraccia del Brasile nel 2014, quando nell’edizione casalinga i verdeoro vennero umiliati dalla Germania. Anche per il portierone Manuel Neuer si dovrebbe trattare dell’ultimo Mondiale: a 36 anni, è stato l’ultimo erede di una lunghissima e speciale tradizione di estremi difensori tedeschi, aprendo un nuovo ciclo grazie a una straordinaria capacità di giocare con i piedi.

 

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio