Ghiaccio

Short Track: 3° posto Sighel e per la staffetta mista a Montreal

Short Track, Coppa del Mondo a Montreal: 3° posto per Pietro Sighel sui 1000 metri e per la staffetta mista!

Parte a tutta velocità

la stagione dell’Italia dello short track nel circuito di Coppa del Mondo. Nella seconda giornata di gare sul ghiaccio canadese della Maurice-Richard Arena di Montreal, la Nazionale tricolore festeggia con due splendidi podi arrivati a distanza ravvicinata: prima il terzo posto di Pietro Sighel sui 1000 metri, poi quello della staffetta mista.

Il volto da copertina del team azzurro – guidato in Canada dal High Performance Director Kenan Gouadec, dall’head coach Maggie Qi e dai tecnici Derrick Campbell e Nicola Rodigari – è sempre quello di Pietro Sighel.

Il 24enne trentino

ha archiviato il quinto podio individuale della carriera in Coppa del Mondo nonché il secondo sulla distanza dei 1000 metri dopo quello di Dordrecht nel novembre 2021. Grande avvio per il fuoriclasse delle Fiamme Gialle che domani andrà a caccia di un risultato importante anche sui 500 metri, distanza in cui è campione europeo ed iridato in carica.

Nel frattempo c’è spazio per un altro sorriso tricolore, vale a dire quello raggiunta con la staffetta mista. Pietro SighelArianna Sighel (Fiamme Oro), Thomas Nadalini (Fiamme Oro) e Chiara Betti (Fiamme Gialle) hanno infatti conquistato il terzo posto al termine di una finale A in cui gli azzurri hanno beneficiato della squalifica della Polonia, preceduti dunque poi in classifica solo da Cina e Corea. Sul podio per l’Italia è salita anche Martina Valcepina (Fiamme Gialle), in pista sia nei quarti di finale che in semifinale.

Il podio nella gara a squadre

non cancella ad ogni modo un po’ di rammarico in quanto una caduta in coppia degli ultimi frazionisti di Corea e Cina ha impedito a Pietro Sighel, che si era trovato in prima posizione a due curve dal termine della gara, di conquistare la vittoria. I giudici hanno infatti deciso di interrompere la prova imponendo la ripartenza dal primo metro in quanto uno degli atleti coinvolto nell’incidente di percorso era rimasto disteso sulla linea di arrivo. Una ripartenza che ha comunque portato in dote un podio, seppur con un piazzamento di minor prestigio.

A livello individuale, da sottolineare il bel 5° posto di Luca Spechenhauser (C.S. Carabinieri) nei 1500 metri. Sarà infine finale B domani per le staffette monosesso azzurre: il quartetto maschile ha chiuso al terzo posto la sua semifinale, quello femminile al quarto.

Di seguito programma e risultati.

Fonte FISG – Credit foto: ISU

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio