Ghiaccio

Short Track, poker di medaglie per l’Italia ai Mondiali di Rotterdam!

Medaglie e soddisfazioni per l’Italia dello short track nella terza ed ultima giornata dei Campionati mondiali di Rotterdam.

Dopo un sabato amaro, gli azzurri rialzano la testa e si prendono un’enorme rivincita conquistando la bellezza di quattro medaglie nelle tre finali di giornata a cui hanno preso parte: argento infatti per la staffetta mista e per Pietro Sighel sui 1.000 metribronzo per Arianna Fontana (Icelab) e Luca Spechenhauser (C.S. Carabinieri) sempre sui 1.000 metri.

Bottino importante per la Nazionale

tricolore guidata dall’High Performance Director Kenan Gouadec e dall’head coach Maggie Qi insieme agli allenatori Derrick Campell e Nicola Rodigari e all’aiuto allenatore Lucia Peretti.

Ad aprire le danze,

nella domenica che ha di fatto chiuso la stagione 2023-24 dello short track con l’appuntamento clou in calendario, è stata Arianna Fontana. La valtellinese, atleta azzurra più medagliata nella storia dei Giochi Olimpici invernali, è salita sul terzo gradino del podio sui 1.000 metri collezionando il tredicesimo podio iridato individuale in carriera. Un buonissimo rientro per lei a due anni dalle Olimpiadi di Pechino, completato dal quinto posto ottenuto nei 500 metri e dalla finale B raggiunta nei 1.500 metri.

Poi è stata la volta della finale dei 1.000 metri maschili in cui l’Italia ha festeggiato un duplice podio nella stessa gara iridata, exploit che mancava dal lontano 1997.

Sighel, per la quinta volta a medaglia in una gara individuale dei Mondiali, si è piazzato al posto d’onore alle spalle del canadese Dandjinou lasciandosi alle spalle Spechenauser, che con il bronzo odierno coglie il primo podio individuale della carriera nei Campionati mondiali.

Infine,

grande festa in casa azzurra per l’argento della staffetta mista. In finale, il quartetto formato da Chiara Betti (Fiamme Gialle), Arianna Sighel (Fiamme Oro), Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle) e Pietro Sighel (Fiamme Gialle) ha conquistato uno splendido argento alle spalle della Cina. Sul podio sono saliti anche Gloria Ioriatti (Fiamme Oro) e Thomas Nadalini (Fiamme Oro) impegnati nei turni precedenti di qualificazione. Con questo secondo posto viene così confermato il risultato ottenuto nell’edizione 2023 a Seul.

Per l’Italia, la manifestazione iridata tenuta nella Ahoy Arena si chiude pertanto con 4 medaglie, equamente divise fra argento e bronzo.

Qui tutti i risultati dei Mondiali di short-track.

Foto credit: Getty

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio