Ghiaccio

Pista Lunga, CdM Pechino: podio per Ghiotto, 2° sui 5000 m!

Davide Ghiotto ancora a podio! È secondo sui 5.000 metri anche a Pechino

Pechino (Cina), la seconda tappa della Coppa del Mondo di pattinaggio velocità ha vissuto la propria giornata intermedia.

Numerosi gli italiani scesi sul ghiaccio del National Speed Skating Oval, peraltro in gare sulle quali erano riposte aspettative elevate.

Davide Ghiotto

C’era grande attesa soprattutto attorno a Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), impegnato sui 5.000 metri, distanza sulla quale, settimana scorsa a Obihiro, si era attestato alla piazza d’onore.

Il vice-campione mondiale in carica si è confermato seconda forza in campo, battuto solamente all’olandese Patrick Roest, già vincitore della gara tenutasi sei giorni orsono in Giappone.

Il ventinovenne azzurro ha chiuso la sua prova in 6’14”25, inchinandosi di 2”85 al detentore del titolo iridato, capace di fare la differenza soprattutto negli ultimi quattro giri.

Per la cronaca, il gradino più basso del podio è stato occupato dal norvegese Sander Eitrem, sceso sul ghiaccio in contemporanea con Ghiotto.

Sui 5.000 è peraltro arrivata un’importante conferma da parte di Michele Malfatti (Fiamme Gialle), che dopo il sesto posto di Obihiro è oggi giunto  con il tempo di 6’20”72.

Nella Division B della medesima distanza Andrea Giovannini (Fiamme Gialle) e Riccardo Lorello (C.S. Esercito) hanno concluso rispettivamente settimo (6’24”49) e diciassettesimo (6’32”76).

David Bosa

Vi era curiosità anche attorno a David Bosa (Fiamme Oro), che venerdì aveva ottenuto il miglior risultato della carriera sui 500 metri, piazzandosi al settimo posto a soli sette centesimi dal podio.

Il trentunenne trentino si è cimentato nella gara-bis del mezzo chilometro, confermandosi nella top-ten. La 10ma posizione finale con il tempo di 35”18 rappresenta un solido risultato.

Lo stesso Bosa ha poi gareggiato anche nella Team Sprint assieme a Francesco Betti (Fiamme Oro) e Alessio Trentini (Fiamme Azzurre). Il terzetto italiano ha fermato il cronometro sull’1’21”65, classificandosi al  posto.

Nel settore femminile, impegno nella mass start per Veronica Luciani (Noale Ice) e Laura Lorenzato (Noale Ice).

Le azzurre si sono piazzate rispettivamente nona e quindicesima.

Infine Serena Pergher (Fiamme Oro) ha preso parte alla Division B dei 1.000 metri, chiudendo la sua prova in 1’20”05, tempo valsole il 16° posto cadetto.

Cliccando su queste parole sono disponibili risultati e programma completo della tappa.

Foto credit: Fisg-Pentaphoto

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio