Ghiaccio

Short Track: Olimpiadi, la staffetta maschile in Finale A

Olimpiadi FISG Short Track: la staffetta maschile in Finale A! Fontana cade e viene squalificata nella finale dei 1000

Umori alterni per l’Italia dello short track al termine di una giornata olimpica che da una parte certifica la qualificazione della staffetta maschile per la Finale A e dall’altra vede sfumare la possibilità di una seconda medaglia individuale per Arianna Fontana (IceLab), caduta e squalificata nell’ultimo atto dei 1000 metri a meno di due giri dal termine della gara.

L’epilogo odierno

è anche il più triste in casa tricolore con la Freccia Bionda, impeccabile nel percorso di qualificazione sino alla Finale A, apparsa in forma e in controllo anche nella gara decisiva, con l’olandese Schulting a fare l’andatura. Poi, nel momento decisivo, mentre da dietro risalivano le avversari e ci si preparava alla bagarre conclusiva, il contatto con l’americana Kristen Santos con conseguente caduta per entrambe le atlete.

Situazione che ha portato alla squalifica della nostra azzurra che, a detta dei giudici, avrebbe cambiato traiettoria provocando un danno alla statunitense. Oro così all’olandese Schulting davanti alla coreana Choi, argento, e alla belga Desmet, bronzo. Un peccato, soprattutto in un’edizione dei Giochi in cui la campionessa valtellinese è apparsa sin qui davvero brillante.

La Nazionale tricolore

degli allenatori Kenan Gouadec ed Assen Pandov ha comunque motivi per sorridere guardando agli altri risultati di giornata: il più importante – come anticipato – il passaggio del turno in semifinale della staffetta maschile. Il quartetto azzurro formato da Tommaso Dotti (Fiamme Oro), Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle), Yuri Confortola (Carabinieri) e Pietro Sighel (Fiamme Gialle) ha chiuso infatti al secondo posto la sua batteria di semifinale alle spalle del Canada approfittando anche di una caduta della Cina (poi avanzata) che ha agevolato la gestione di gara di nostri.

Mercoledì 16 febbraio la Finale A con, in pista insieme agli azzurri, Cina, Corea del Sud, Russia e Canada.

Infine, nelle batterie dei 500 metri, ottima notizia per Pietro Sighel che supera il turno da secondo del proprio gruppo e si qualifica per i quarti di finale sulla distanza in programma domenica. Eliminato invece Andrea Cassinelli, terzo in batteria senza un tempo valido per il ripescaggio.

Fonte FISG

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio