Ghiaccio

Curling: la Nazionale maschile si impone al Torneo di Adelboden

Prosegue nel migliore dei modi l’avvio di stagione 2022-23 della Nazionale maschile di curling.

Impegnati nel torneo di Adelboden, in Svizzera,

il team tricolore guidato dal Direttore Tecnico Claudio Pescia e formato da Joel Retornaz (Fiamme Oro), Amos Mosaner (Aeronautica Militare), Sebastiano Arman (Aeronautica Militare) e Mattia Giovanella (Fiamme Oro) si è imposto superando oggi in finale all’extra end gli svizzeri del team Schnider per 8-6. Stesso esito e stesso punteggio della sfida del girone proprio contro gli elvetici.

Percorso netto per l’Italia in questa tappa del World Curling Tour: sempre più affiatati gli azzurri, bravi a superare subito nel Gruppo B per 8-1 gli svizzeri del team Solothurn-Biel e per 9-1 i connazionali del team Bangerter prima dei successi proprio contro il team Schnider e il 7-1 contro i francesi del team Mercier. Mai in discussione la vittoria in semifinale contro gli svizzeri del team Hoesli, battuti 9-1. Infine, l’affermazione in finale.

I ragazzi hanno allungato la serie di vittorie conquistando il secondo torneo WCT di fila – spiega Pescia – .

Oggi la squadra è partita forte

con uno spettacolare tiro di Retornaz che è valso 3 punti. Poi, dopo la reazione degli avversari, siamo rimasti nel match combattendo fino all’esito favorevole all’extra end. Il giorno di preparazione prima del torneo ci ha fatto prendere confidenza con il ghiaccio facendo acquisire precisione.

Tutti gli elementi del team stanno giocando ad alti livelli e sta crescendo la dinamica di squadra. Mancavano in questo torneo alcune delle formazioni migliori ma la vittoria ci lascia comunque ottimi segnali“.

Da segnalare, pur senza vittorie,

il percorso dell’altro team italiano, quello guidato dallo skip Ribotta, che ha inserito due giovani talenti come Stefano Gilli e Francesco Vigliani a fiancio di Alberto Pimpini.

Certamente una esperienza importante per il prosieguo della stagione.

Alla Olso Cup, in Norvegia, l’Italia femminile, pur con tre vittorie di prestigio in cinque incontri, non ha raggiunto le semifinali del torneo chiudendo al terzo posto nel girone ma ha tratto indicazioni importanti dal torneo.

Per Stefania Constantini (Fiamme Oro), Angela Romei (Fiamme Oro), Marta Lo Deserto (C.C. Dolomiti) e Camilla Gilberti (C.C. LagoSanto) successi di rilievo contro le norvegesi del team Ramsfjell (10-3), contro le scozzesi del team Farmer (6-5) e contro le svizzere del team Keiser (5-3).

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio