Calcio

La Storia del Liverpool Football Club

Le Origini e la Rivalità con l’Everton

I rivali del Liverpool, l’Everton, furono fondati nel 1878 da John Houlding, un imprenditore locale e futuro sindaco di Liverpool.

In quel periodo, il calcio stava rapidamente guadagnando popolarità, non solo come passatempo, ma anche come fenomeno su cui scommettere presso i bookmakers come 18bet.eu.

Questa crescente passione per il gioco e la nascente cultura delle scommesse si intrecciarono con la storia di entrambi i club, alimentando una rivalità che sarebbe diventata una delle più accese nel mondo del calcio.

Alcuni di loro Iniziarono a giocare ad Anfield Road, un campo affittato da un birraio di nome John Orrell. Mentre l’Everton si consolidava, Houlding iniziò a costruire tribune a Anfield Road. Tuttavia, dopo una disputa nel 1892, il club si divise in due gruppi.

Un gruppo decise di trasferirsi a Goodison Park, mentre Houlding e alcuni altri rimasero ad Anfield Road, adottando il nome Liverpool Football Club. Il suo amico John McKenna fu nominato manager e si recò in Scozia per reclutare giocatori. Dopo il loro primo anno, McKenna decise che era il momento di candidarsi per entrare nella Football League.

Nonostante avessero ottenuto la promozione in prima divisione nel loro primo anno in lega, continuarono a vivere nell’ombra dei vicini Everton, con molti locali che si rifiutavano di guardare una squadra di scozzesi. Faticarono nella loro prima stagione e furono retrocessi in seconda divisione. McKenna giurò che il club sarebbe tornato nella massima categoria entro dodici mesi e la loro grinta e determinazione gli valsero il titolo di seconda divisione e la promozione in prima divisione. Questa volta finirono in una credibile quinta posizione, più in alto rispetto ai rivali Everton.

Dalla Ascesa alla Caduta: 1900-1953

Vinsero il loro primo campionato nel 1900/01, ma furono nuovamente retrocessi due anni dopo. Dopo un altro anno in seconda divisione, risalirono immediatamente e vinsero il loro secondo campionato nel 1904/05. Come ricompensa, i dirigenti costruirono la leggendaria Spion Kop per i tifosi. Prende il nome da una collina nel Natal dove un reggimento del Merseyside subì pesanti perdite nella Guerra dei Boeri. Trecento persero la vita in un vano tentativo di sollevare l’assedio di Ladysmith, molti dei quali erano ragazzi di Liverpool. “Spion Kop” significa “punto di vantaggio” in afrikaans. Nel 1928, la tribuna fu ampliata e coperta, fornendo riparo a 30.000 fan.

L’Era Shankly: Rinascita e Trionfi

Il Liverpool vinse altri due titoli di campione dopo la Prima Guerra Mondiale, ma incontrò una brutta forma dopo la Seconda Guerra Mondiale, nonostante fosse arrivato secondo dietro l’Arsenal nella finale della FA Cup del 1950.

Arrivarono ultimi in prima divisione nel 1953/54 e furono retrocessi. Dopo diversi anni brutti, Bill Shankly venne in soccorso. Fu nominato manager nel 1959 e nei successivi quattordici anni trasformò il Liverpool nel più grande club del calcio inglese. Nel suo primo anno vendette ventiquattro giocatori. Nel 1963/64 vinsero il loro sesto campionato e l’anno successivo aggiunsero la FA Cup alla loro lista di titoli, battendo il Leeds in finale. Continuarono la loro corsa di successi con un altro titolo di lega nel 1965/66.

Il Regno di Paisley: Anni di Glorie e Conquiste

Furono necessari altri sette anni prima di vincere un altro trofeo, questa volta la Coppa UEFA nel 1972/73, seguita nuovamente dalla FA Cup nel 1973/74. Shankly poi, a sorpresa, si ritirò, cedendo il ruolo di manager al suo braccio destro Bob Paisley. Non passò molto tempo prima che conquistasse altri trofei, vincendo il campionato e la Coppa UEFA nella sua seconda stagione, nel 1975/76.

L’anno successivo mancarono di poco il tripletto, vincendo la lega e battendo il Borussia Moenchengladbach nella Coppa dei Campioni, ma perdendo 2-1 contro il Manchester United nella finale della FA Cup. Divennero il primo club britannico a mantenere la Coppa dei Campioni, battendo il FC Bruge 1-0 nella finale del 1977/78. Seguirono due titoli di lega consecutivi nel 1978/79 e nel 1979/80. Il 1981 fu un’altra grande stagione per il club, che vinse il primo di quattro titoli consecutivi di Coppa di Lega e sconfisse il Real Madrid per conquistare la Coppa dei Campioni per la terza volta. Seguirono altri due titoli di lega consecutivi nel 1981/82 e nel 1982/83, prima che Paisley si dimettesse. Durante i suoi nove anni alla guida vinse il premio Manager dell’Anno sei volte.

Dai Trionfi alla Tragedia: Era di Fagan e Dalglish

Joe Fagan prese il comando come manager e nella sua prima stagione vinsero il loro terzo titolo di lega consecutivo, la Coppa di Lega e la Coppa dei Campioni, battendo l’AC Roma sul suolo italiano. L’anno successivo scoppiò una tragedia. Durante la finale della Coppa dei Campioni contro la Juventus allo stadio Heysel, scoppiarono disordini. Un muro crollò uccidendo 38 tifosi della Juventus. La partita fu vinta dalla Juventus, ma, cosa più importante, ai club inglesi fu imposto un divieto indefinito di partecipare al calcio europeo.

Kenny Dalglish divenne giocatore-allenatore nel 1986, vincendo la lega e la FA Cup nella sua prima stagione alla guida. Vinsero nuovamente la lega nel 1987/88, ma mancarono di poco un secondo double quando furono battuti dal Wimbledon nella finale della FA Cup. Il 1988/89 fu la peggiore stagione nella storia del Liverpool Football Club. Durante la semifinale della FA Cup contro il Nottingham Forest a Hillsborough, 96 tifosi del Liverpool persero la vita quando la tribuna Lepping Lane divenne sovraffollata. Riuscirono a vincere la semifinale e incontrarono l’Arsenal nell’ultimo giorno della stagione per decidere il campione. Con il tempo ormai scaduto, l’Arsenal segnò un gol che gli diede il titolo. Vinsero nuovamente la lega nel 1989/90, ma a seguito di una cattiva forma e una squalifica per la Coppa d’Europa, Dalglish si dimise nel 1991.

Momenti di Buio e Rinascita: Anni ’90 e 2000

Nel 1992 vinsero la Coppa di Lega e furono battuti dal Manchester United nella finale della FA Cup. Tre anni dopo vinsero la Coppa di Lega nuovamente, battendo il Bolton Wanderers 2-1. Nel 2001, sotto la guida del manager Gerard Houllier, vinsero un treble unico: la Coppa di Lega, la FA Cup e la Coppa UEFA. Il loro successo continuò con la vittoria della Coppa di Lega nel 2003 e la loro quinta Coppa dei Campioni nel 2005, in una finale memorabile a Istanbul contro l’AC Milan. Erano in svantaggio di 3-0 all’intervallo, ma riuscirono a pareggiare e vinsero ai rigori. Rafa Benitez era diventato manager nel 2004 e sotto la sua guida vinsero la FA Cup nel 2006, battendo il West Ham United ai rigori. Nel 2008/09 arrivarono secondi in Premier League, ma a seguito di una cattiva forma, Benitez fu licenziato nel 2010.

La Rinascita sotto la Guida di Klopp

Sotto la guida del manager Brendan Rodgers, riuscirono nuovamente a finire secondi in Premier League nella stagione 2013/14. Dopo una breve parentesi con Jurgen Klopp, Rodgers fu licenziato nel 2015 e Klopp prese il suo posto. Durante il suo mandato, Klopp trasformò il Liverpool in una forza dominante nel calcio inglese ed europeo. Nel 2018/19, il Liverpool vinse la loro sesta Coppa, battendo il Tottenham Hotspur 2-0 nella finale. Nella stagione 2019/20, il Liverpool dominò la Premier League, vincendo il suo primo titolo di campione inglese in 30 anni.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio