Basket

Pallacanestro Vicenza nella tana di una lanciata Jesi

Basket Serie B Nazionale – La Civitus Pallacanestro Vicenza è attesa al PalaTriccoli per l’ennesima lunga trasferta, sul parquet della quarta forza del campionato, la temibilissima General Contractor Jesi. L’appuntamento è per domani alle 18,00 (arbitri Esposito di San Benedetto del Tronto e Marianetti di Chieti).

Pronti quindi per il salto a due che apre l’undicesima giornata di ritorno, prima della pausa, per la final four di coppa Italia che si disputerà a Roma nel prossimo weekend.  Ne mancano sette di partite alla bandiera a scacchi della stagione regolare. Vicenza che ne giocherà tre in casa e quattro fuori è reduce dal passo falso interno con la corazzata Rucker San Vendemiano, che sin dalle prime battute, com’era facilmente prevedibile, ha imposto il proprio gioco e la propria personalità.

I biancorossi

Una volta di più non hanno perso l’occasione per sbagliare l’approccio al match, una caratteristica che sta presentando un conto salatissimo da pagare, in questo girone di ritorno specialmente, in termini di sconfitte. C’è da invertire quanto prima la tendenza, se davvero si vuole raggiungere una salvezza diretta tutt’altro che facile, visto il passo delle concorrenti. I quattro stop consecutivi dai quali arriva il quintetto di coach Cilio, rappresentano un pesante fardello che va rimosso usando ben altro atteggiamento da parte di un gruppo che continua a proclamarsi coeso e fiducioso, e che sta , peraltro, agevolando l’inserimento del rinforzo invernale Sami Sanad.

Lo spirito difensivo che tante soddisfazioni ha fornito in passato a questa squadra e che sembra al momento smarrito va quanto prima recuperato. Le gare da giocare non sono tante , ma racchiudono proprio per questo un peso specifico elevato nella corsa verso un traguardo importante, quale la conservazione di una categoria prestigiosa e così faticosamente conquistata.

AURORA JESI

Il club marchigiano, battuto all’andata dalla Civitus, vanta una tradizione davvero invidiabile, con numerose partecipazioni al campionato di serie A, già a partire dagli anni novanta , sotto la guida del compianto ed ambiziosissimo patron Alfiero Latini.

Attualmente la tifoseria jesina può contare su di una squadra altamente competitiva, protagonista di un grande girone di ritorno e quindi con il morale alle stelle. L’arrivo di Tiberti sotto i tabelloni fortemente voluto dal club e che ha spinto Filippini ad Ozzano, ha rappresentato un passo decisamente importante. Ma coach Ghizzinardi stimato ed esperto conoscitore della categoria può contare su elementi di qualità e provata esperienza quali Merletto, Marulli, Varaschin, Bruno e Casagrande.

Si preannuncia una postseason di livello.  Radiocronaca minuto per minuto della partita domani alle 18.00 sulla pagina FB , Riccardo radiocronache pallacanestro , per accedere alla quale è sufficiente chiedere l’amicizia se non si è già tra i contatti.

Riccardo Giuntini Pallacanestro Vicenza

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio