Basket

Pallacanestro Vicenza formato casa funziona e doma Ravenna

Basket Serie B Nazionale – Prezioso successo dei biancorossi sulla strada verso la salvezza – Pallacanestro Civitus Allianz Vicenza – OraSì Ravenna 76-62 (19-8, 12-16, 17-21, 28-17)

Civitus Allianz Vicenza:

Pallacanestro Vicenza formato casa funziona e doma Ravenna
Andrea Ambrosetti
 Fabio Bugatti 17 (7/13, 1/2), Alessandro Riva 12 (5/7, 0/0), Valerio Cucchiaro 11 (4/7, 1/3), Niccolò Lurini 8 (1/2, 2/5), Andrea Ambrosetti 7 (3/4, 0/4), Stefano Cernivani 6 (1/4, 0/1), Luca Antonietti 6 (3/6, 0/3), Luca Brambilla 5 (2/3, 0/1), Diego Terenzi 4 (1/3, 0/4), Nicholas Carr 0 (0/0, 0/0), Andrea Campiello 0 (0/0, 0/0), Giovanni Brescianini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 14 – Rimbalzi: 40 8 + 32 (Alessandro Riva 11) – Assist: 16 (Valerio Cucchiaro 6)
Allenatore Vicenza Cilio

OraSì Ravenna:

Tommaso De gregori 12 (5/7, 0/0), Mitja Nikolic 11 (2/6, 2/5), Francesco Paolin 10 (1/3, 1/3), Francesco Bedetti 7 (1/1, 1/3), Ivan Onojaife 7 (2/6, 0/0), Alessandro Ferrari 7 (1/5, 1/3), Gabriel Dron 4 (0/2, 1/4), Marco Restelli 4 (2/4, 0/4), Lorenzo Panzini 0 (0/1, 0/2), Matteo Guardigli 0 (0/0, 0/0), Allegri Lorenzo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 25 – Rimbalzi: 35 8 + 27 (Alessandro Ferrari 8) – Assist: 11 (Mitja NikolicFrancesco PaolinIvan OnojaifeGabriel Dron 2)
Allenatore Ravenna Bernardi
Nessuno uscito per cinque falli. Arbitri Gallo di Monselice e Zanelli di Motta di Livenza.

La Civitus Vicenza

si rialza sul parquet amico del palaGoldoni, stoppando una Orasì Ravenna arrivata in Veneto forte di cinque vittorie nelle ultime sei gare e quindi in zona playoff. Sull’ultima gara dell’anno solare, che consegna il campionato all’attesa sosta natalizia, queste le parole nel dopopartita di coach Manuel Cilio: “Sono molto contento.

Venivamo da una settimana particolare perchè , e non l’ho nascosto, la prestazione di Fabriano non mi è piaciuta per niente ed i ragazzi avevano bisogno di dare una risposta sul campo. L’ho chiesto a loro e questa risposta c’è stata e di conseguenza il risultato. Nel primo tempo abbiamo difeso molto bene, speculando su alcune caratteristiche dei nostri avversari, ma ho elogiato i ragazzi  in quanto sono stati bravi a scegliere un piano tattico, a crederci e a continuare a cavalcarlo.

E nonostante uno su quattordici da tre punti alla fine del primo tempo, gli attacchi sono stati molto buoni e nonostante qualche errore da sotto siamo stati bravi a non disunirci come purtroppo  avvenuto quest’anno in più di qualche circostanza, a seguito, magari, di una difesa non riuscita. All’intervallo eravamo sopra nonostante percentuali non eccelse.

Pallacanestro Vicenza – Nel secondo tempo

abbiamo migliorato la qualità della difesa, ma anche dell’attacco, perchè i tiri sono arrivati con un pò più di ritmo nella circolazione della palla, con tante situazioni di extra possesso, cosa che ci ha portato ad una buona prestazione offensiva anche nei secondi venti minuti. Ce lo meritavamo. Siamo a cinque vittorie casalinghe tutte di alto livello, tre di esse con squadre ex A2 . Tutto questo deve spingerci a lavorare sempre di più per dimostrare il nostro valore ,portando così altri risultati.

Per quel che riguarda gli scontri diretti con i quintetti di fascia bassa, l’auspicio, per il girone di ritorno, è quello di affrontarli con qualche punto in più in classifica, così da non essere preda dell’ansia determinata dal fatto di doverli vincere a tutti i costi.”

PRIMO QUARTO

Segna subito Onojaife, ma la Civitus replica con un 9 a 0 che dopo tre minuti indirizza già la partita. Cilio schiera la zona 2-3, che i ravennati cercano di scardinare facendo girare la palla. Ma i giallorossi sono imprecisi  e Vicenza domina a rimbalzo ( 15 a 6 ) e fa sua la prima frazione ( 19 a 8 ), grazie al 50 per cento da due contro il 3 su 11 ospite.

SECONDO QUARTO

Mani freddine nei primi quattro minuti , con un modesto parziale di 4 a 4. Vicenza decide di riaccendere il motore con 7 punti di Cucchiaro e 5 rimbalzi di Riva, che chiuderà il match con una doppia doppia ( 12 punti e 11 rimbalzi ). Lurini e Cucchiaro ispirati fanno volare la Civitus sul+ 15 ( 29 a 14 ). Ma arriva la reazione ravennate nel finale di primo tempo con una parziale di 10 a 2 , che permette di limitare i danni. 31 a 24 per Vicenza alla pausa lunga, con entrambi i quintetti disastrosi nei tentativi dall’ arco.

TERZO QUARTO

Riva determinante sia in attacco che in difesa e la zona biancorossa non frenano il ritorno di Ravenna che si porta a meno 2 con una tripla dall’angolo di Paolin ( 42 a 40 ). Gara equilibrata con Vicenza avanti di 3 punti alla terza sirena ( 48 a 45 ).

ULTIMO QUARTO

Si apre con la tripla aperta di Lurini per il + 6 , Buon momento per Pallacanestro Vicenza che segna da sotto con Brambilla su assist di Cucchiaro e con Nikolic che si fa affibbiare un tecnico. Vicenza ha ripreso l’inerzia guadagnando nuovamente il vantaggio in doppia cifra. Ravenna sbanda sbagliando due liberi con Panzini e commettendo con Onoiajfe un fallo antisportivo su Cernivani,  Civitus in controllo grazie ad un ritrovato Bugatti  che fissa il punteggio sul  65 a 52 a quattro minuti e mezzo dall’ultima sirena, ma l’ex Mestre inizia a segnare a ripetizione chiudendola di fatto 76 a 62 per i biancorossi che la mettono in cassaforte e respirano grazie anche alla loro supremazia in area ( 43 a 36 nei rimbalzi ).

Vicenza ritornerà in campo a Roseto il 7 gennaio per concludere il girone dì andata.

Riccardo Giuntini Pallacanestro Vicenza

RISULTATI

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio