Basket

La miglior pallacanestro Vicenza stende la vice capolista

Basket Serie B Nazionale: Superata al palaGoldoni l’ambiziosa Allianz San Severo dalla miglior Pallacanestro Vicenza.

Civitus Allianz Vicenza – Allianz Pazienza San Severo 71-54 (10-10, 20-12, 19-15, 22-17)

Civitus Allianz Vicenza:

pallacanestro Vicenza
Andrea Campiello lotta per il rimbalzo
Valerio Cucchiaro 15 (4/7, 2/5), Stefano Cernivani 14 (0/3, 3/3), Luca Brambilla 12 (3/5, 2/4), Luca Antonietti 10 (2/4, 1/3), Diego Terenzi 6 (3/5, 0/2), Alessandro Riva 5 (1/3, 1/2), Andrea Ambrosetti 4 (1/2, 0/3), Andrea Pavan 3 (0/0, 1/2), Andrea Campiello 2 (1/3, 0/1), Alberto Pendin 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Manganotti 0 (0/0, 0/0), Drjibril mattia Fall 0 (0/0, 0/0) Allenatore Cilio.
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 28 3 + 25 (Luca Brambilla 7) – Assist: 17 (Valerio Cucchiaro 5)

Allianz Pazienza San Severo:

Yande Fall 11 (5/5, 0/0), Stefano Pierotti alles 10 (5/12, 0/5), Djordje Pazin 9 (3/8, 1/4), Mattia Magrini 9 (1/4, 1/3), Luca Colombo 9 (3/6, 1/1), Fabio Montanari 4 (0/0, 0/1), Tommaso Gatto 1 (0/2, 0/1), Goce Petrushevski 1 (0/0, 0/1), Arcangelo Guastamacchia 0 (0/1, 0/2), Roman Tchintcharauli 0 (0/0, 0/0) Allenatore Nunzi.
Tiri liberi: 11 / 22 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Stefano Pierotti allesTommaso Gatto 7) – Assist: 6 (Mattia Magrini 2)
Arbitri: Roberti di Napoli e Manganiello di Benevento. Espulso Pierotti ( S ).

Una brillante Civitus Vicenza si aggiudica il “derby” dell’Allianz e ritrova la vittoria in campionato che mancava da un mese esatto.

Anche in quella circostanza ottenuta con un quintetto solido e appena sceso dalla categoria superiore: Chieti.   Il secondo turno infrasettimanale della stagione premia la concretezza e la lucidità dei ragazzi di coach Cilio che hanno fortemente voluto imporsi tornando così a muovere la classifica. La grande energia presa dalla difesa ha pagato generando  transizioni e fluidità in attacco.  La maniera più giusta per  avvicinarsi al delicato impegno di sabato sera in quel di Ozzano, che concluderà il trittico di gare in sette giorni.

Lodevole  la veemenza dei biancorossi che hanno lottato strenuamente su ogni pallone per quaranta minuti, impedendo di fatto ai pugliesi di esprimere il loro solito basket.

PRIMO QUARTO.

Ciò che emerge subito e chiaramente è la granitica difesa berica, la cui pressione costringe gli avversari a perdere parecchie palle. Ma entrambi i quintetti il canestro lo vedono pochissimo. Le percentuali di tiro si rivelano irrisorie ed alla prima sirena il tabellone dice 10 pari.

SECONDO  QUARTO.

In apertura Cucchiaro, che si rivelerà alla fine il migliore marcatore di Vicenza, colpisce dai 6,75,  favorendo il passaggio dell’inerzia del match dalla parte dei padroni di casa che in effetti progressivamente allungano guadagnando il + 7 ( 25 a 18), sfruttando anche gli errori dei dauni piuttosto nervosi. Pazin con una tripla prova a limitare i danni per i suoi , ma alla pausa lunga si va sul 30 a 22 per Vicenza.

TERZO  QUARTO.

Dopo due minuti di stallo, che mostrano San Severo ancora poco incisiva , Brambilla prima e Ambrosetti poi segnano, dimostrando tutta  la determinazione di una Civitus quantomai intenzionata a fare sua la posta in palio. I ragazzi di Cilio infatti sono bravi a tenere i gialloneri costantemente a debita distanza. Al trentesimo siamo sul 49 a 37.

ULTIMO  QUARTO.

Pallacanestro Vicenza in ritmo e in fiducia. Le distanze rimangono inalterate e questo a metà periodo appare come una sentenza per San Severo. Pierotti poi nervosissimo si fa espellere per doppio tecnico.   I veneti al contrario, nettamente superiori, capitalizzano tranquillamente ogni possesso sino all’epilogo. Finale 71 a 54 .

Riccardo Giuntini Pallacanestro Vicenza

RISULTATI

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio