SanitàValdagno

Ospedale San Lorenzo di Valdagno: otorinolaringoiatria, cura delle patologie uditive

Eccellenza nella cura

Otorinolaringoiatria del Distretto Ovest Azienda Ulss 8 Berica: eccellenza nella cura delle patologie uditive, con oltre 100 pazienti in cura e una media di 25 nuovi impianti all’anno – Ospedale San Lorenzo. 

La sua influenza e importanza in costante incremento

Dichiara il Dr Antonio Frisina, primario dell’UO dell’Ospedale San Lorenzo di Valdagno: “Il nostro impegno va oltre la chirurgia, seguiamo i pazienti lungo tutto il percorso uditivo garantendo un servizio continuativo e personalizzato

Ospedale San Lorenzo – Valdagno

Il Centro di eccellenza per la Chirurgia dell’Orecchio del Distretto Ovest Azienda ULSS 8 Berica Ospedale San Lorenzo – Valdagno (VI), guidato dal Dottor Antonio Frisina, Primario dell’Unità Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria, continua a distinguersi come punto di riferimento per la diagnosi e il trattamento delle patologie uditive nel territorio.

Il Dr. Frisina, con la sua vasta esperienza nell’ambito della chirurgia dell’orecchio, ha trasformato il centro in un’istituzione di prim’ordine, concentrandosi principalmente sulla chirurgia otologica, che costituisce ora il 90% dell’attività della struttura. Tale sviluppo è avvenuto grazie al suo impegno come Direttore che si concretizza anche in una diffusa attività di sensibilizzazione che sta portando avanti nel territorio da diverso tempo.

Il Centro offre diverse tipologie di interventi, dalla miringoplastica alla chirurgia dell’otosclerosi, al trattamento del colesteatoma e della sordità, includendo le ossiculoplastiche e la chirurgia implantologica, che comprende sia protesi semi-impiantabili, come gli impianti a conduzione ossea, sia completamente impiantabili come gli impianti cocleari, il cosiddetto “orecchio bionico”.

In questo contesto, il centro si distingue per l’efficace gestione degli interventi di impianto cocleare. Grazie alla competenza del Dott. Frisina e del suo team, tali procedure sono state rese meno invasive, consentendo ai pazienti di rientrare a casa già il giorno successivo.

Il Centro fornisce assistenza lungo l’intero percorso, iniziando dalla selezione dei pazienti, attraverso la fase chirurgica, sino al follow-up post-operatorio e al supporto audiologico e logopedico. Il Dott. Frisina si dedica personalmente ai pazienti, garantendo un’attenzione individuale che infonde un senso di sicurezza.

Grazie a una solida collaborazione con strutture audioprotesiche e logopedisti locali, il Centro offre una copertura completa a 360 gradi, comprendente manutenzione, controllo e sostituzione dei componenti degli impianti cocleari. Attualmente, con oltre 100 pazienti sono in follow-up.

Il Dr. Antonio Frisina dichiara

“Il centro si distingue per l’efficace gestione degli interventi di impianto cocleare, con un approccio personalizzato, alla grande competenza del personale medico e all’utilizzo di software all’avanguardia. Questi innovativi strumenti tecnologici permettono ai chirurghi di mappare in tempo reale l’anatomia dei pazienti, ricostruendo in 3D le strutture nobili quali l’orecchio interno, l’osso temporale, la corda del timpano, il nervo facciale e il nervo acustico, così da pianificare efficacemente la chirurgia.

In questi ultimi anni gli interventi di impianto cocleare sono stati resi meno invasivi consentendo ai pazienti di rientrare a casa già il giorno successivo alla procedura. Il percorso di guarigione, seguito da un programma di riabilitazione accurato, consente ai pazienti di ripristinare l’udito progressivamente in cinque-sei mesi, rendendo così l’impianto cocleare una pratica interventistica di routine.”

05 giugno 2024, Vicenza

   Ufficio stampa Omnicom PR Group Italia

Laura Meroni – Angela Sirago – Flavia Perricone

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio