Sanità

Musica in Corsia….. al San Bortolo

Mercoledì 26 ottobre alle 17.00, nell’atrio dell’ospedale di Vicenza, è in programma
un concerto nell’ambito del progetto “Musica in Corsia”….. al San Bortolo

Dedicato al suo ideatore, l’ex Direttore Generale Domenico Stellini,

scomparso due anni fa, il progetto “Musica in Corsia” riapre le porte delle strutture ospedaliere della Regione Veneto nel 25° di ricorrenza della sua istituzione, che sarebbe avvenuta due anni fa ma posticipata per le note cause dettate dalla pandemia.

L’appuntamento, per l’ULSS 8 Berica, è al San Bortolo, dove mercoledì 26 ottobre a partire dalle 17.00 è previsto un concerto a cura del Quartetto Veneto diretto da Alberto De Pieri, con la partecipazione del tenore Lorenzo Ziliotto.

L’esibizione, che prevede l’esecuzione di misure di Pachelbel, Handel, Bach, Albinino, Mascagni, Elgar, Handel, Morricone, Webber, Garland, Kenkis e Giordani, vuole essere un momento di serenità per i malati e i loro familiari, ma anche per tutto il personale ospedaliero impegnato ogni giorno nell’assistenza ai pazienti.

“Musica in Corsia”

è un’iniziativa socio-culturale nata nel 1995 dalla collaborazione tra la Direzione Generale dell’allora Ulss 9 di Treviso e l’Associazione Friuli

Venezia Giulia Cultura e rappresenta il primo esperimento all’interno delle strutture ospedaliere italiane di offerta musicale qualificata studiata appositamente per favorire la socializzazione, l’umanizzazione del ricoverato e, come obiettivo ultimo, la crescita umana del paziente.

Dopo la prima uscita pubblica del 12 luglio 1995 presso l’Ospedale Cà Foncello di Treviso, (che riscosse un notevole interesse da parte della stampa), Musica in Corsia ha visto altre edizioni svolgersi all’interno dell’ospedale trevigiano, nonché presso altre sedi sanitarie, tra cui nel 2005, nel decennale della sua ricorrenza, anche presso l’Azienda Ospedaliera di Padova.

L’intendimento da parte dell’organizzazione proponente è quello di estendere questa esperienza ad altre strutture ospedaliere italiane.

Il progetto dei concerti che rappresenta il cartellone di questa 25° edizione gode del patrocinio dell’Assessorato alla Sanità della Regione Veneto, che ha voluto concedere il pieno sostegno a questa iniziativa sul piano istituzionale e si pone come momento di aggregazione verso tutti gli operatori interessati, esprimendo un atto di riconoscimento nei confronti del suo ideatore che, grazie alla sua profonda lungimiranza ha segnato la storia della sanità Veneta.

Comunicato stampa n. 90

24 ottobre 2022

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio