ProvinciaValdagno

Valdagno: via le barriere architettoniche, Sala Marzottini è pienamente accessibile

Conclusi gli ultimi interventi, i “Marzottini” sono ora privi di barriere architettoniche. – Valdagno: via le barriere architettoniche, Sala Marzottini è pienamente accessibile

L’impegno del Comune di garantire la massima accessibilità agli spazi pubblici passa anche per lo storico edificio di via G. Marzotto.

Grazie a un investimento di 88 mila euro, finanziato per circa 26.000 euro dai fondi regionali ottenuti dal Distretto del commercio e per 13.000 euro da un contributo concesso da Banca San Giorgio Quinto Valle Agno Credito Cooperativo, il percorso d’ingresso, che permette anche di raggiungere la sala conferenze al primo piano, ha infatti cambiato volto.

La riorganizzazione degli spazi, con la realizzazione di due nuove scalinate dotate di montascale per le persone con disabilità, rendono ora più agile l’accesso dandogli anche maggiore visibilità dalla via.

Ogni anno – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Federico Granello

sono tanti gli interventi che realizziamo lungo le strade e negli edifici per abbattere le barriere architettoniche ancora presenti in città, in linea con il Piano (PEBA) che il Comune ha sviluppato dal 2019 coinvolgendo i diversi portatori di interesse.

Con questo progetto abbiamo di fatto ridisegnato l’ingresso ai Marzottini, migliorando l’accessibilità e la sicurezza di un luogo che ospita eventi e incontri ed è per questo frequentato da persone di tutte le età”. 

L’intervento si è infatti concentrato sull’eliminazione delle barriere architettoniche presenti nell’area esterna a nord dei “Marzottini”, sede al piano terra di alcune aule-laboratorio del Liceo Artistico e al piano primo della sala conferenze, per consentire innanzitutto la fruibilità di quest’ultima anche alle persone con disabilità.

Per questo obiettivo si è proceduto a una completa ridefinizione dello spazio esterno: allargato l’accesso al giardino, è stato creato un percorso pedonale lungo circa 8 metri che porta a una prima scalinata realizzata in cemento, costituita da sei gradini larghi poco meno di 3 metri, quasi il triplo rispetto alla precedente.

Alla destra della scalinata ha origine il meccanismo di risalita automatizzato del montascale.

Dopo questi primi scalini, la pavimentazione in cemento prosegue e il visitatore, a seconda delle proprie necessità, può accedere all’area scolastica tramite un cancello o raggiungere la sala conferenze grazie alla nuova scala in acciaio, non più addossata al fabbricato e sempre dotata di montascale.Valdagno

Valdagno – Tutti gli elementi che compongono la nuova struttura

sono realizzati in acciaio zincato, verniciato e laccato di colore grigio antracite/nero. Un nuovo sistema di illuminazione permette poi di garantire maggiore visibilità e sicurezza all’ingresso.

Per valorizzare l’accesso alla struttura, lungo il marciapiede di via G. Marzotto è stata inoltre installata una grande targa in lamiera verniciata di colore marrone con la scritta in rilievo “Sala Marzottini”. Nell’ambito dei lavori si è proceduto anche alla sistemazione dell’impianto elettrico e di smaltimento delle acque meteoriche.

Vista l’importanza del luogo, il progetto ha ottenuto sia l’autorizzazione sia per quanto riguarda il vincolo paesaggistico che quello monumentale.

Fonte Vincenzo Grandi – Comune di Valdagno – Ufficio stampa

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio