Provincia

Truffe agli anziani: con l’arrivo delle vacanze Anap rilancia “Più sicuri insieme”

“Più sicuri insieme”: la campagna contro le truffe agli anziani.  Pellizzari: “Utile vademecum realizzato con Ministero e Forze dell’Ordine”

“Anche i pensionati vittime del web. Molti di loro infatti utilizzano internet per il disbrigo di pratiche burocratiche diventando così facile bersaglio di truffe on line. La leva per far cadere il malcapitato nella trappola è sempre quella della fragilità e della preoccupazione. Si prospettano tragiche conseguenze sanitarie o legali per un familiare, o tentativi di attacchi al proprio conto in banca con relativa sparizione del denaro.

Così, accanto ai raggiri e alle truffe ‘tradizionali’, ora le nostre iniziative mirano anche a informare i soci sulle truffe on line”. A spiegarlo è Severino Pellizzari, presidente di Anap, l’Associazione anziani e pensionati di Confartigianato di Vicenza, che con l’arrivo del periodo delle ferie torna a promuovere la campagna “Più sicuri insieme”, appunto contro le truffe agli anziani.

Si tratta di un’iniziativa che l’Associazione propone da tempo insieme al Ministero dell’Interno, al Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale. Con il contributo della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri.

Giunta alla quinta edizione, la campagna, illustrata recentemente nella sede nazionale di Confartigianato, presente il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, si propone di sensibilizzare la popolazione anziana sul tema della sicurezza. Sensibilizzare fornendo informazioni e consigli utili per difendersi dai malintenzionati e per prevenire i reati.

“Più sicuri insieme”

si affianca ad altre iniziative, tra cui numerosi incontri sul territorio, dedicate alla tutela e sicurezza degli anziani: dal 2016, infatti, Anap Vicenza propone diverse attività attraverso azioni coordinate con varie istituzioni: Prefettura, Forze dell’Ordine, Comuni, Provincia, Aziende ULSS, Ordine dei Medici, Curia Vescovile e Poste italiane.

“È nostra convinzione che sia necessario affidarsi con fiducia a chi può difendere gli anziani. Per questo la Campagna prevede l’alleanza con le Forze di Polizia in un’azione comune a tutela dei cittadini, soprattutto in vista dei mesi estivi durante i quali si moltiplicano i rischi per gli anziani che rimangono soli”, ricorda Pellizzari.

Non bisogna vergognarsi è importante denunciare alla Polizia

La Polizia di Stato di Vicenza ha rilevato, per il periodo 1 aprile 2022 – 31 marzo 2023, una diminuzione delle denunce degli anziani tanto dei furti (583) che delle aggressioni (706). “A fronte di questi numeri rimane sempre il dubbio che molti non denuncino per una sorta di ‘vergogna’ ovvero quella di dover ammettere di non essere stati in grado di capire cosa stesse avvenendo – continua Pellizzari-. Invece non c’è nulla di cui rimproverarsi, al contrario raccontare e denunciare è il primo passo per fornire utili informazioni alle forze dell’ordine ed evitare che altri vivano situazioni analoghe”.

Concretamente la campagna prevede la distribuzione (nelle sedi di Confartigianato e nel sito internet https://www.confartigianatovicenza.it/anap-anziani-pensionati/) di vademecum e dépliant che contengono poche semplici regole, suggerite dalle Forze di polizia, per difendersi dai rischi di truffe, raggiri, furti e rapine in casa, per strada, sui mezzi di trasporto, nei luoghi pubblici, ma anche utilizzando Internet.

Ribadisce quindi il presidente:

“Il consiglio di Anap è sempre quello di rivolgersi con fiducia alle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza) telefonando al 112 per segnalare atteggiamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo, ma anche ritrovare quel senso di comunità cha va a supporto di chi è in condizioni di solitudine o particolare fragilità”.

Contributo video: Severino Pellizzari (presidente Anap Vicenza)

 https://drive.google.com/file/d/1so4iD-58CbjQkkODBpgJ_IOrmiFVm_n4/view?usp=sharing 

Fonte: Confartigianato Imprese Vicenza – Ufficio Stampa

Comunicato del 05 agosto 2023

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio