ProvinciaThiene

Thiene: si aprono le Porte della Memoria

Torna l’atteso appuntamento con la Memoria e con il ricco programma proposto anche quest’anno alla Cittadinanza e alle Scuole da Comune di Thiene e Associazione Amici della Resistenza (ANPI-AVL) insieme ad ANEI, ANED, Istituti Scolastici e Scuola di Formazione Teologica. – Porte della Memoria

Giampi MichelusiPorte della Memoria

«È indispensabile riservare un tempo alla memoria per tornare a focalizzare con più nitidezza il presente che è sempre molto complesso e preoccupante, considerate alcune iniziative recenti che sembrano essere permeate da un sentimento nostalgico nei confronti del passato. La storia ci insegna molte lezioni, e ignorare gli errori del passato può portare a conseguenze gravi– spiega il Sindaco, Giampi Michelusi -.

Il “viaggio” che il Comune propone a cittadini e giovani si avvale di studiosi e testimoni importanti, che sapranno ben accompagnare il pubblico. Ringrazio l’Associazione Amici della Resistenza e, in modo particolare, il prof. Giovanni Tessari per la dedizione e la grande competenza con cui si spende nel coordinamento delle iniziative, in una passione civile e democratica che mi auguro possa comunicarsi specialmente ai ragazzi».

Porte della Memoria

Sabato 20 gennaio

Gli eventi per la Cittadinanza, tutti ad ingresso libero, prendono avvio sabato 20 gennaio alle 17.30 nella Sala Riunioni di Palazzo Cornaggia con UN MANAGER DEL TERZO REICH – IL CASO DI HANS BIEBOW, incontro con la prof.ssa Anna Veronica Pobbe, docente di Storia Contemporanea, Università di Milano. L’iniziativa è a cura del Gruppo Storico di Thiene.

Dal 27 gennaio all’11 febbraio

Nella Sala Riunioni di Palazzo Cornaggia sarà visitabile la mostra IL FILO DELLA MEMORIA, esposizione dei lavori delle classi quinte delle scuole primarie. L’esposizione sarà inaugurata il 27 gennaio alle ore 15.00, con un evento che si terrà nella sala al terzo piano della Biblioteca.  Con la partecipazione del Coro Giovanile di Thiene e il coordinamento di Andrea Dal Bianco, docente della Scuola Primaria di Trissino. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00.

Sabato 27 gennaio

alle ore 17.00 all’Auditorium Città di Thiene-Fonato si terrà l’iniziativa LE FAMIGLIE KLEIN E LANDMANN VITTIME DELLA SHOAH, con la testimonianza di Marion Klein Fischer, in dialogo con la prof.ssa Raffaella Corrà.

Giovedì 1° febbraio

alle ore 20.45, sempre l’Auditorium ospiterà 1945. PAROLE PER UN NUOVO ORIENTAMENTO. ROMANO GUARDINI PRENDE PAROLA DOPO LA CATASTROFE DELLA GUERRA, a cura di Gloria Dell’Eva ricercatrice del PTH/STA di Bressanone; conduce il prof. Giulio Osto, Facoltà Teologica di Padova.

Sabato 10 febbraio

alle 17.00 in Auditorium si svolgerà l’incontro IL SORRISO DELLA PATRIA. L’ESODO GIULIANO-DALMATA NEI CINEGIORNALI DEL TEMPO, documentario dell’Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea, in collaborazione con ANVGD del Piemonte con letture di un’esperienza sull’esodo. Introduce e coordina il prof. Daniele Fioravanzo.

Venerdì 19 gennaio

Le iniziative per le scuole iniziano venerdì 19 gennaio 2024 all’Auditorium con I GHETTI NAZISTI, conferenza destinata alle classi del Liceo Statale F. Corradini a cura della prof.ssa Anna Veronica Pobbe, docente di Storia Contemporanea, Università di Milano, conduce il prof. Daniele Fioravanzo.

Giovedì 25 gennaio

Si prosegue al Teatro Comunale con LE FAMIGLIE KLEIN E LANDMANN VITTIME DELLA SHOAH e la testimonianza di Marion Klein Fischer in dialogo con il prof. Antonio Spinelli, docente e storico dell’ISTREVI. L’iniziativa è rivolta agli Istituti superiori e C.F.P.

Venerdì 26 gennaio

L‘evento è proposto all’Auditorium, con il coordinamento della prof.ssa Nicoletta Panozzo e momenti musicali a cura delle scuole Media Statale e Patronato San Gaetano, anche alle classi terze delle scuole medie di Thiene, Sarcedo e Zugliano. Martedì 30 gennaio l’iniziativa si svolgerà a Tonezza del Cimone e sarà arricchita dall’inaugurazione della Pietra della Memoria.  In ricordo di Marina Eskenazi e di tutti gli ebrei internati nell’ ex colonia Umberto I tra il dicembre 1943 e il gennaio 1944 che vennero poi deportati ad Auschwitz.

L’evento, coordinato dal prof. Denis Brunello, docente dell’Istituto Alberghiero con la partecipazione di Dennis Dellai, regista del film Oscar, è indirizzato agli studenti dell’ENGIM Alberghiero E. Reffo.

Mercoledì 7 febbraio

All’Auditorium si svolgerà per le scuole medie IL SORRISO DELLA PATRIA-L’ESODO GIULIANO-DALMATA NEI CINEGIORNALI DEL TEMPO, con letture sull’esodo; introduce e coordina il prof. Giacomo Rosa, docente al Patronato San Gaetano. L’iniziativa viene ripetuta il giorno seguente in Teatro ed è destinato agli Istituti Superiori e C.F.P., con il coordinamento, questa volta, del prof. Stefano Secco.

Venerdì 9 febbraio

Al Teatro Comunale si svolgerà l’incontro per gli istituti superiori e C.F.P. LE FOIBE E L’ESODO GIULIANO-DALMATA. PER UNA MEMORIA EUROPEA RICONCILIATA, con il prof. Filippo Focardi, Docente di Storia Contemporanea, Università di Padova. Introduce e coordina il prof. Andrea Savio Docente di Didattica della Storia, Università di Padova.

Porte della Memoria

Città di Thiene –  Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio