Provincia

SVT: garantite fino a sabato 2 aprile le corse integrative

SVT: garantite fino a sabato 2 aprile le corse integrative svolte fino ad oggi

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE – DA LUNEDÌ 4 APRILE NE RIMARRANO ATTIVE 21

La decisione è stata presa oggi da SVT, d’intesa con gli azionisti dell’Azienda e con la Prefettura, per evitare i possibili disagi per gli utenti.

Sul sito di SVT le indicazioni su quali corse saranno mantenute a partire da lunedì

Alla luce della tempistica molto ristretta per la comunicazione agli utenti, d’intesa con gli Azionisti e con la Prefettura, SVT ha deciso di garantire tutte le corse integrative per il servizio scolastico anche per le giornate di venerdì 1 aprile e sabato 2 aprile.

Da lunedì 4 aprile, invece, rispetto alle 130 corse integrative svolte fino a oggi, 21 saranno comunque mantenute, individuate in base all’analisi dei carichi delle corse attuali con destinazione e partenza dalle località che accolgono plessi scolastici particolarmente frequentati (Vicenza Baden Powell – Schio centro studi – Valdagno centro studi – Bassano centro studi), anche in considerazione degli orari di ingresso e uscita adottati dalle scuole.

Per la settimana prossima, si invitano dunque tutti gli utenti a verificare con attenzione sul sito di SVT, fin dal pomeriggio di oggi, gli orari aggiornati delle corse, con l’indicazione di quali saranno eliminate a partire da lunedì 4 aprile e quali invece saranno mantenute.

L’elenco aggiornato è disponibile cliccando sul link “Potenziamento Corse Servizio Scolastico”, disponibile nella sezione “Orari e Percorsi”, nelle sottosezioni “Extraurbano” e “Urbano e Sub-urbano” a seconda della linea di interesse.

«Per SVT la priorità non può che essere la continuità del servizio – sottolinea il Presidente Simone Vicentini – pertanto con il pieno sostengo degli Azionisti e d’intesa anche con la Prefettura abbiamo voluto comunque estendere la presenza di tutte le corse integrative fino a sabato, garantendo così un tempo adeguato affinché tutti gli utenti possano informarsi sulla nuova organizzazione del servizio. Inoltre, intervenendo in un momento in cui gli orari scolastici sono già più che consolidati, non era pensabile ricominciare da zero nel delicato compito di ridefinire i passaggi dei mezzi in base ai mutati carichi dei passeggeri: per questo motivo, almeno per le corse e i percorsi con maggiore densità di utenti, manterremo comunque un certo numero di corse integrative, fino alla conclusione dell’anno scolastico».

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio