ProvinciaSchio

Schio: progetto “CCR NEWS” 

Il consiglio comunale dei ragazzi arriva a fine mandato presentando il progetto “CCR NEWS” – Schio.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è arrivato a fine mandato.

Come accade per i “grandi”, anche l’amministrazione composta da 25 ragazzi e ragazze delle scuole medie di Schio – eletti dai compagni di classe a fine 2019 – ha concluso il proprio lavoro. Ieri pomeriggio al Faber Box il Sindaco Valter Orsi e il vicesindaco Cristina Marigo hanno consegnato  ai ragazzi un attestato di partecipazione ringraziandoli per l’impegno e le diverse attività portate avanti nel corso degli ultimi due anni.

«Credo di parlare a nome di tutti se dico che l’esperienza del CCR abbia significato molto per ognuno di noi. Certamente è stato un mandato particolare, ma ci siamo comunque divertiti» ha detto Alice Rossetto, sindaca del CCR.

L’ultimo incontro ufficiale del Consiglio Comunale dei Ragazzi 2019–2021 è stato occasione anche per presentare il progetto “CCR NEWS”, una rassegna di sei interviste video realizzate dai ragazzi ad altrettanti testimoni significativi del mondo del sociale, dell’ambiente e dello sport di Schio.

«Con l’arrivo della pandemia tutte le progettualità che i ragazzi avevano immaginato di realizzare a favore dei propri coetanei e della cittadinanza nel secondo anno di mandato, si sono dovute riformulare e riprogrammare – spiegano dall’equipe educativa della coop Primavera Nuova, che coordina le attività del CCR per conto del Comune –.

Ed è così che è nato “CCR News”, un progetto che ha portato i ragazzi a vestire i panni dei reporter».

I ragazzi,

sostenuti dall’Amministrazione Comunale di Schio, dalle insegnanti referenti delle scuole e accompagnati dall’équipe educativa, hanno quindi progettato da zero le video-interviste confrontandosi sui temi da affrontare, decidendo chi intervistare, definendo le domande da porre, dividendosi ruoli e compiti e, in alcuni casi, occupandosi anche della stessa conduzione dell’intervista. Il risultato che ne è emerso è significativo per la qualità degli incontri realizzati e dei contenuti affrontati nel corso delle interviste ed è indice del grande impegno che questi giovani di 12 e 13 anni hanno posto nelle attività del CCR, nonostante si siano dovute realizzare interamente da remoto.

«Attraverso le interviste abbiamo imparato ad ascoltare le storie di altre persone e ci siamo presi l’incarico di raccontarle ad altri in modo che di essi ne resti traccia. Abbiamo stretto nuove amicizie nonostante la distanza e siamo cresciuti come piccoli scledensi, abitanti del mondo – ha aggiunto Alice –.

La fine di questi due anni non corrisponde alla fine del nostro impegno pubblico per aiutare e migliorare la nostra realtà.

Ci sono ancora tante cose che dobbiamo fare. La più importante è coinvolgere con il nostro entusiasmo più ragazzi possibile per costruire il bene comune».

Per il tema ambiente i ragazzi hanno intervistato Stefano Toldo e Ambra Dal Zotto di Ava e Davide Pinton, Enrico Dolgan e Alessandro Cavedon di Agritour, mentre per ciò che riguarda il sociale e le politiche giovanili hanno intervistato Valeria Sartori dell’associazione Anna4Children e Mattia Novella dell’associazione Il Mondo nella città.

Per lo sport,

invece, hanno intervistato la pluricampionessa di basket Raffaella Masciadri e l’atleta ipovedente campione di arrampicata sportiva. Le video interviste a  saranno pubblicate a breve nei canali social del Comune di Schio.

«Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è un’importante opportunità sia per i giovani che per noi amministratori adulti – hanno sottolineato Orsi e Marigo –.

Da un lato noi abbiamo la possibilità di conoscere e ascoltare le necessità e le idee dei ragazzi investendo sul futuro della comunità e dall’altro lato i ragazzi possono sperimentare e condividere una partecipazione attiva e consapevole alla vita del territorio.

Ringrazio di cuore i 25 giovani che hanno appena concluso il loro mandato perché hanno dimostrato impegno, responsabilità e anche molta determinazione nel portare avanti le loro iniziative nonostante le difficoltà dell’ultimo anno».

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio