Provincia

Provincia di Vicenza: un tavolo per coordinare i lavori della A4

In Provincia di Vicenza un tavolo di lavoro con Autostrada A4 e Comuni per coordinare tempi e modi di 6 infrastrutture del valore di 230 milioni di euro

Sul piatto ci sono il potenziamento dell’autostrada A4 fra Brescia e Padova e 230 milioni di euro di investimenti dell’Autostrada A4 sul territorio vicentino per sei grandi opere considerate strategiche per lo sviluppo dell’economia e per la mobilità locale. Cantieri che stanno per partire in un territorio già interessato da lavori di infrastrutture altrettanto impattanti, prima fra tutte l’Alta Velocità/Alta Capacità.

Da queste considerazioni è nata la volontà di Provincia di Vicenza e Autostrada A4 di attivare un tavolo di lavoro con i sindaci dei Comuni interessati alle opere, con due finalità: la prima è di condividere e concordare i cronoprogrammi delle opere, in modo da creare il minor disagio possibile alla viabilità ordinaria. La seconda è essere tutti informati sullo stato di avanzamento delle opere, in modo da fornire ai cittadini una corretta e trasparente comunicazione.

Andrea Nardin – Valter Orsi

A coordinare il tavolo è la Provincia con il presidente Andrea Nardin e il consigliere provinciale con delega alle grandi infrastrutture Valter Orsi. Siedono al tavolo i Comuni di Vicenza, Altavilla Vicentina, Arcugnano, Longare, Montecchio Maggiore, Thiene.

Sei grandi opere, si diceva, per un totale di circa 230 milioni di euro.

Nel dettaglio, si tratta di:

  • opere di completamento della nuova autostazione di Montecchio Maggiore e collegamenti con la viabilità ordinaria
  • riqualificazione dei collegamenti viari tra il casello dell’autostrada A31 di Thiene e la strada provinciale Nuova Gasparona
  • nuovo collegamento tra la tangenziale sud di Vicenza e la viabilità ordinaria dei comuni di Arcugnano e Altavilla
  • prolungamento di via Aldo moro dall’incrocio con strada di Bertesina alla SS Postumia, in comune di Vicenza
  • interventi antirumore
  • ponte di Debba (contributo)

“Per ognuna delle opere in programma -specifica Orsi- abbiamo analizzato tracciato, interferenze con la viabilità ordinaria durante il cantiere, coordinamento con altri cantieri. E abbiamo ipotizzato una tempistica che il territorio sia in grado di sopportare. E’ evidente che le opere non possono e non devono fermarsi, perché il territorio ne ha bisogno, le imprese le richiedono e anche i cittadini le attendono, ma è fondamentale non congestionare o addirittura bloccare intere aree per l’accavallarsi di cantieri.

La corretta informazione ai cittadini è altrettanto importante, ed è per questo che sia i sindaci che la Provincia che l’Autostrada si sono presi l’impegno di condividere i vari step di realizzazione delle opere e di tenere informati i cittadini.”

Le opere nel dettaglio: costo e tempi

Opere di completamento della nuova autostazione di Montecchio Maggiore e collegamenti con la viabilità ordinaria

Importo: circa 91 milioni di euro.

E’ previsto che entro il 31.03.2024 sia completato il collegamento con SPV direzione da e per Milano, entro il 30.04.2024 direzione da e per Venezia, entro il 31.05.2024 sia completato il nuovo casello di Montecchio Maggiore ed entro il 31.12 2024 siano completate tutte le opere.

Riqualificazione dei collegamenti viari tra il casello dell’autostrada A31 di Thiene e la strada provinciale Nuova Gasparona

Importo: 38,4 milioni di euro.

La nuova bretella è in fase di progetto esecutivo. E’ in corso l’approvazione da parte del Ministero. L’avvio lavori è previsto al 2025.

Nuovo collegamento tra la tangenziale sud di Vicenza e la viabilità ordinaria dei comuni di Arcugnano e Altavilla

Importo: 36,5 milioni di euro

Obiettivo: collegare la frazione di Sant’Agostino, nei comuni di Arcugnano e Altavilla, al casello di Vicenza Ovest. L’opera è in fase di progetto definitivo, in attesa dei pareri da parte degli enti competenti. L’avvio dei lavori è previsto per il 2026/2027.

Prolungamento di via Aldo moro dall’incrocio con strada di Bertesina alla SS Postumia, in comune di Vicenza

Importo: 38,4 milioni di euro.

Obiettivo è migliorare il collegamento della viabilità ordinaria al casello autostradale di Vicenza Nord. Siamo in fase di progetto definitivo. E’ in corso un confronto tra Comune di Vicenza e Unesco.

Interventi antirumore

Importo: 16,5 milioni di euro.

Si prevedono più di 6,4 km di schermature acustiche da realizzare lungo i lati dell’autostrada, a protezione delle vicine aree urbanizzate.

E’ in corso la progettazione esecutiva. Affidamento ed esecuzione lavori nel 2025 e ultimazione nel 2028.

Ponte di Debba (contributo)

Importo: 8,5 milioni di euro

L’opera è finalizzata a realizzare il collegamento stradale tra la SP 247 Riviera Berica in località Debba, la tangenziale di Vicenza e il casello di Vicenza Est della A4. Il contributo, in particolare, finanzia il tratto tra San Pietro Intrigogna e il casello autostradale.

La società ha inserito il contributo, da versare alla Provincia di Vicenza, ipotizzando una previsione di spesa nel 2028. La disponibilità è subordinata all’approvazione del Piano Finanziario dell’Autostrada da parte del Ministero.

Provincia di Vicenza Ufficio Stampa

ufficio.stampa@provincia.vicenza.it

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio