MaloProvincia

Malo: il mercato del martedì resta in centro storico

L’esito del sondaggio fatto fra ambulanti e negozianti ha dato un esito inequivocabile: il mercato del martedì mattina deve restare in centro storico. – Malo: il mercato del martedì resta in centro storico

La soluzione provvisoria che aveva visto sei mesi fa lo spostamento dei banchi dall’area del Pascoletto alle vie e piazze centrali per fare spazio al cantiere del ponte ciclopedonale sul Livergon, che sarà inaugurato domenica prossima, diventa perciò definitiva.

Il mercato in centro c’era già stato fino agli anni ’90, quando fu trasferito per dare più spazio ai banchi.

Adesso però sono meno rispetto ad allora,

una cinquantina fra fissi e precari, e quindi lo spostamento è stato più agevole e, tirate le somme, redditizio, visto che proprio gli ambulanti precari (quelli che sostituiscono i fissi di volta in volta quando c’è la disponibilità), sono tornati a richiedere posti.

Nel dettaglio, hanno detto sì al mercato in centro 30 ambulanti fissi su 37 e 35 commercianti stanziali su 47.

Ora le bancarelle rimarranno nelle vie principali del centro fino a decisioni diverse in futuro, che ora non sono pensabili.

<E’ stato fatto un eccellente lavoro di mediazione con gli ambulanti per dare una prospettiva futura al nostro mercato– afferma l’assessore e vicesindaco Matteo Golo. –

Al Pascoletto si erano evidenziate criticità ed abbiamo colto l’occasione legata al cantiere del ponte per sperimentare il ritorno alla tradizione.

Così valorizziamo e rendiamo più vivibile il centro creando un movimento che ha valenza anche sotto l’aspetto sociale. Aggiustamenti sono possibili nell’immediato futuro ma ora siamo soddisfatti dell’esito del sondaggio e intendiamo mantenere in centro i banchi>.

Soddisfatti dell’esito e della decisione

anche i vertici dell’Ascom mandamentale: <Già l’amministrazione comunale del sindaco Antoniazzi aveva tentato lo spostamento del mercato dal Pascoletto al centro cittadino – spiega il presidente mandamentale Guido Xoccato. –

In quel momento non c’erano tutte le circostanze logistiche favorevoli. Negli ultimi anni le condizioni sia degli ambulanti che dei commercianti in sede fissa sono mutate velocemente e notevolmente. I tempi ora sono maturi per affrontare il cambiamento.

Faccio un plauso all’attuale amministrazione del sindaco Marsetti che ha condotto un lavoro di grande professionalità da parte dei funzionari comunali e di grande mediazione da parte del vicesindaco Golo.

Ascom Confcommercio ha prestato l’aiuto necessario per raccogliere le istanze dei negozianti e degli ambulanti e per trovare i tempi e le modalità giuste per verificare la fattibilità dello spostamento>.

Luigi Cera, presidente della sezione di Malo, ribadisce :

<Dopo un lungo lavoro di raccolta dati e richieste dei commercianti mi fa piacere che il risultato del sondaggio non dia adito a dubbi. La vittoria dei favorevoli al mercato in centro è netta. Ora assieme al Comune dovremo lavorare per cercare di dare risposta ai dubbi sollevati da quelle poche attività che riscontrano criticità con il mercato in centro>.

Malo, 7 marzo 2023

Sito: www.comune.malo.vi.it

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio