Provincia

Giovani di Fidas Vicenza: 40 influencer del dono

Giornata del donatore di sangue. 40 influencer del dono tra i Giovani di Fidas Vicenza.

Il presidente di Fidas Vicenza, Mariano Morbin: “Vogliamo giocare nella società la sfida per la vita con tutte le risorse di generosità che abbiamo a disposizione”

Giovani di Fidas Vicenza

“Il sangue ci mette tutti in relazione” è il tema scelto per l’edizione 2024 della Giornata Mondiale del donatore di sangue, che è stata celebrata ieri anche nel territorio vicentino, dove, oltre ad essere stati illuminati di rosso i principali monumenti dei Comuni che hanno aderito all’iniziativa di sensibilizzazione, è stato presentato un ambizioso progetto che ha per protagonisti i giovani di Fidas Vicenza.

Fidas Vicenza

Giovani di Fidas Vicenza
Davide Dal Cero, coordinatore giovani FIDAS Vicenza

Con l’anniversario dei 20 anni di costituzione della Giornata, infatti, Fidas Vicenza ha pensato di dare vita ed ufficializzare un’iniziativa che ritiene davvero importante. “Abbiamo coinvolto 40 gruppi del territorio – spiega il presidente di Fidas Vicenza, Mariano Morbin – ed in seno a ciascuno di questi è stato individuato un giovane. Giovane che, in virtù delle proprie attitudini e capacità comunicative diventerà influencer di Fidas Vicenza per il dono del sangue nel territorio. Con quanta iniziativa ci proponiamo, attraverso i nostri giovani di riuscire a sensibilizzare i coetanei ed ottenere un effetto moltiplicatore della generosità”.

La data del 14 giugno è stata scelta in quanto giorno di nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e coscopritore del fattore Rhesus. “Questa giornata rappresenta un’occasione per ringraziare i donatori per la loro opera preziosa e per divulgare l’importanza ed il valore della donazione volontaria, non retribuita e periodica, allo scopo di assicurare la qualità, la sicurezza e la disponibilità delle cure mediche.Giovani di Fidas Vicenza

Le trasfusioni di sangue e dei suoi componenti – evidenzia il presidente Morbin – permettono di salvare milioni di vite ogni anno, contribuiscono a garantire una qualità di vita migliore a chi soffre di malattie croniche e sono indispensabili per poter effettuare procedure mediche e chirurgiche complesse”.

Lo slogan della Giornata 2024, “Condividi la Vita, dona sangue”, ha fatto riflettere Fidas Vicenza. Attraverso il coordinamento giovani ieri pomeriggio ha coinvolto la città di Vicenza con interviste ai passanti in centro storico per testare le loro conoscenze in fatto di donazioni di sangue e sull’importanza di questo atto di solidarietà.

CUOA Business School

A coronamento dell’iniziativa, Fidas Vicenza suggellerà anche la collaborazione intrapresa con CUOA Business School. Per diffondere tra i manager più attenti e sensibili l’importanza del dono del sangue. Le aziende hanno bisogno di una caratterizzazione sociale.  CUOA Business School, che da quasi 70 anni si occupa dello sviluppo delle competenze imprenditoriali e manageriali, lo sa bene. Proprio per questo mira a formare dirigenti responsabili e capaci di affrontare le più diverse sfide.

“La nostra sfida – conclude il presidente Morbin – è quella per la vita. Noi vogliamo giocare nella società, in cui non siamo delle comparse, ma dei protagonisti attivi, generosi ed attenti, un ruolo da protagonisti. Essere donatore di sangue è una responsabilità. Ma al tempo stesso un’occasione per sentirsi importanti e restituire al prossimo un po’ della propria fortuna, del proprio benessere in salute”.

Vicenza, 15 giugno 2024

Matteo Crestani Giornalista

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio