Grisignano di ZoccoProvincia

Fiera del Soco: inaugurazione in Villa Magrin con la Fanfara dei Bersaglieri

L’8 settembre la partenza, la cerimonia ufficiale il 9. Ricco il programma degli eventi – Fiera del Soco: inaugurazione in Villa Magrin con la Fanfara dei Bersaglieri

Tutto è pronto a Grisignano di Zocco

per la partenza dell’Antica Fiera del Soco.  La più antica e partecipata Fiera popolare del Veneto sarà operativa con le varie aree dalle 18 di venerdì 8 settembre. La cerimonia di inaugurazione ufficiale, invece, si terrà sabato 9 settembre  alle 16 in Villa Magrin con la presenza di tanti rappresentanti delle istituzioni venete e non solo, e per la prima volta con la partecipazione della Fanfara dei Bersaglieri “Luigi Imelio” di Marostica.

La settimana di Fiera, fino a giovedì 14 settembre, sarà scandita da eventi e iniziative particolari che attireranno a Grisignano centinaia di migliaia di visitatori, pronti a curiosare e fare i loro acquisti tra i 10 chilometri e i 500 banchi del mercato all’aperto e tra i 100 operatori commerciali della Mostra Espositiva.

Come sempre la viabilità prevede il blocco al transito della regionale 11 tra Vicenza e Padova nel tratto del centro di Grisignano, con deviazioni segnalate in loco.

Venerdì 8 si aprirà con la sfilata Soco in Moda

organizzata dalle Botteghe del Soco. Nella serata di sabato 9 ci sarà un’anticipazione della Soco Motor Fest: alle 21, infatti, nella centralissima via Celotto sarà presente una riproduzione originale del famoso Bumblebee del film Transformer, con l’auto affiancata dal robot alto 2 metri e 30; un’iniziativa che servirà anche per raccogliere fondi per bambini con disabilità.

La Soco Motor Fest vera e propria,

domenica 10 settembre, vedrà poi la partecipazione in via Ungaretti di tantissime auto e moto storiche e da competizione, con famosi piloti e personaggi del motorsport; spiccherà una delle rarissime Lamborghini in utilizzo alla Polizia di Stato.  La mattina della domenica sarà scandita dalla biciclettata al Soco organizzata dalla Fiab-Tuttinbici.

Lunedì sarà il giorno della tradizione contadina

con il Luni del Soco: fin dall’alba e per tutta la mattinata in via Celotto ci saranno tantissimi animali, molti più delle ultime edizioni, ritrovando le atmosfere della Fiera contadina di una volta.

Il Martedì in Rosa lancerà simbolicamente un messaggio di sensibilizzazione e vicinanza contro la violenza e la discriminazione di genere.

Giovedì l’attesa sarà focalizzata verso il tradizionale grande spettacolo pirotecnico della mezzanotte.

Tra gli aspetti rilevanti

di questa edizione, ci sarà la nuova area dedicata alle Eccelleze del Territorio, vicino alla Mostra Espositiva.

Qui saranno presenti Viacqua, i Comuni di Caldogno, Brendola e Grumolo delle Abbadesse.

Presenteranno la loro offerta turistica, i prodotti tipici, le iniziative proposte dalle tante associazioni.

Ci saranno anche le eccellenze casearie e le carni portate dall’Associazione Regionale Allevatori del Veneto con Passione Veneta.

Non mancheranno vini, birre e prodotti tipici di aziende vicentine e padovane.

Per questa edizione raddoppieranno i palchi spettacolo, che da due diventano quattro, operativi ogni sera: in Area Oro ci sarà un ulteriore palco dedicato prevalentemetne al ballo (liscio e country); in via Celotto (centro paese)  un nuovo palco con musica dal vivo da ascolto. Per i visitatori più giovani imperdibili il più grande luna park del Veneto (oltre 70 attrazioni), la Fattoria Didattica e l’area medievale “Lo Borgo – Medioevo al Soco”.

 

Francesco Guiotto
Ufficio Stampa Antica Fiera del Soco

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio