MaloProvincia

Comune di Malo: approvato il bilancio di previsione

Un bilancio di previsione che, nonostante il difficile momento, riesce a fare fronte a tutte le esigenze della comunità senza andare a gravare sui cittadini. E’ questa l’estrema sintesi del documento contabile del Comune di Malo che è stato approvato l’altra sera in Consiglio comunale.

Non è stato semplice per l’amministrazione del sindaco Moreno Marsetti elaborare il documento previsionale del triennio 2023/2025,

considerando soprattutto le incertezze causate dalle situazioni nazionali e internazionali in ambito politico ed economico con le conseguenti ripercussioni.

Tra tutte basta pensare al continuo incremento dei costi delle fonti di energia; le utenze di elettricità, gas e acqua a carico del Comune, infatti, aumentate, dal 2020 al 2022, da 362.130 euro a 819.665 euro. Si tratta di cifre capaci di mettere in difficoltà anche l’amministratore più capace e attento.

Considerando anche l’attuale assenza di certezze per quanto riguarda la legge di stabilità e la conseguente eventualità di ottenere finanziamenti, pertanto, l’amministrazione comunale ha dovuto far conto unicamente sulle sue proprie capacità.

Il Comune ha quindi iniziato con la razionalizzazione delle risorse per affrontare l’aumento delle utenze che già quest’anno ha inciso in modo importante. E’ stato attuato lo spegnimento di parte della pubblica illuminazione in orari notturni, senza pregiudicare la sicurezza sulle arterie principali, incroci e rotonde. Ed è in corso un’ottimizzazione dell’orario di lavoro nelle strutture comunali prevedendo delle frazioni di giornata lavorativa dove le utenze non vengono utilizzate perché l’attività lavorativa stessa viene prolungata in altri giorni.

Queste misure, unite ad altre minori di riduzione della spesa delle utenze negli stabili comunali, sono già in atto e certamente sono un ausilio non secondario.

“Il bilancio di competenza 2023 è pari a 18.252.173,10 – ha spiegato l’assessore al bilancio Silvia Berlato -.

Si tratta di un documento contabile equilibrato che, nonostante le difficoltà, permette comunque di rispondere in modo concreto alle esigenze della nostra comunità. Penso all’importanza dei servizi per il sociale, la famiglia, gli anziani, gli interventi per la disabilità che impiegano circa il 10% della spesa corrente, un indicatore importante che ci permette di essere presenti negli aiuti anche in questo periodo. Analogamente, ci sono investimenti a favore dell’edilizia scolastica, a testimonianza dell’importanza che l’istruzione riveste per la nostra amministrazione, con 260.000 euro destinati all’ampliamento della scuola primaria di Case di Malo”.

Pur a fronte di una situazione non facile, comunque, l’amministrazione Marsetti ha inserito diverse importanti opere nel piano degli investimenti per il 2023;

tra queste trovano posto il Ceod, per 1.850.000 euro;

la pista ciclabile tra Malo e Molina, per 1.050.000 euro;

la realizzazione della nuova area per il tiro con l’arco, per 350.000 euro;

la ristrutturazione di villa Clementi che ospita la Biblioteca, per 300.000;

asfaltature, per 300.000 euro;

l’ampliamento della scuola primaria di Case di Malo, per 260.000 euro.

 

Fonte: Comune di Malo

Foto di copertina: l’assessore al bilancio Silvia Berlato

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio