Altavilla VicentinaProvincia

Altavilla Vicentina: Roberto Scapin, i retroscena delle dimissioni

Intervista all’ex Assessore di Altavilla Vicentina Roberto Scapin: i retroscena delle sue dimissioni.

Buongiorno, posso chiamarla ex assessore?

Mi chiami pure Roberto!

Come mai si è dimesso dopo aver fatto di tutto per tenere in piedi questa amministrazione?

Per coerenza e per onestà verso cittadini di Altavilla Vicentina!

Come coerenza? Non era più coerente rimanere al suo posto fino alla fine?

Altavilla Vicentina
Rossella Zatton

Assolutamente no! Perché il sindaco, che ricordo appartenere alla Lista Catagini, con quel che resta della giunta, ha fatto di tutto per screditare l’ex assessore Rossella Zatton.

E se vuole saperla tutta non c’entra assolutamente il partito o quello che si sono inventati, ma solo per il nostro voto contrario in Giunta sulla questione Dalli Cani. Volevano l’appoggio della maggioranza in giunta per poi far ricadere su di noi la responsabilità di tale operazione.

Tavernelle ha avuto una storia pesante con la questione Fonderia, ora riportare un’industria in quel posto per noi era inaccettabile.

Quindi grazie a questa votazione contraria Tavernelle è salva?

Magari !!!! Il primo mandato Catagini ha modificato il piano d’interventi dando la possibilità di un ripristino di un’area industriale, il voto in giunta serviva solo per ammorbidire la cosa. Io sono entrato dopo quindi non ho potuto fare niente.

Ci elenca alcune cose fatte per il Comune Di Altavilla Vicentina?

Ho sempre lavorato cercando di fare le cose con senso civico; vedi la riapertura del parco del Brolo dopo moltissimi anni, la sistemazione del laghetto, le nuove aree di sgambamento cani, la potatura e la sicurezza degli alberi di grande fusto, la piantumazione di più di 1000 alberi in zone dove non possono creare problemi.

Oltre che:

  • l’ampiamento degli orti urbani con l’individuazione di un’altra grande area sia per gli orti che per un’altra zona di sgambamento attrezzata per i nostri amici pelosi,
  • la sostituzione e messa a norma di tutte le giostrine dei nostri parchi,
  • la realizzazione di un nuovo parco giochi vicino alla zona Miola,
  • il montaggio di palestre a cielo aperto per chi vuole fare jogging,
  • l’individuazione di un posto dove poter realizzare un nuovo parco attrezzato in zona Matteotti,
  • l’accordo con le guardie ecologiche ambientali e la polizia locale per il controllo degli abbandoni dei rifiuti e sicurezza nel territorio.

Se volessimo chiarire la situazione ai cittadini di Altavilla cosa ci direbbe?

Sottolineerei il fatto che, per me e l’assessore Zatton, amministrare è sempre stato concepito come un impegno verso la cittadinanza e che la questione politica non c’entrava assolutamente nulla! Altrimenti la situazione sarebbe degenerata molto prima. Pensate che nel precedente mandato il Sindaco, a quel tempo vicesindaco, era di nomina provinciale come rappresentante del PD.

Comunque la questione si è fatta pesante in Giunta solo dopo aver espresso voto contrario ad un eventuale nuovo insediamento Industriale la dove un tempo sorgeva l’ex Fonderia Dalli Cani che avrebbe portato i cittadini di Tavernelle indietro di 30 anni. Al contrario ci siamo visti negare l’espansione di altre aziende non impattanti che chiedevano giustamente la possibilità di farlo.

Se dovesse dire qualcosa alla sua ex collega Rossella Zatton?

Mi sentirei di dirle grazie per la costanza e l’impegno che ha messo in questi anni di amministrazione. Ha sempre lavorato per cercare di risolvere situazioni di grande impatto sociale come: la questione dei medici di base, la sicurezza nelle scuole, lo sportello psicologico.

E per aver fortemente voluto ricostituire la proloco, con gli ottimi risultati che ciò ha comportato: vedi carri mascherati, notte bianca, festa di Halloween a Tavernelle, e così via.

Sempre attenta e presente, creando un rapporto di stima e fiducia anche con gli uffici. Sopperendo, inoltre, a questioni che avrebbero dovuto essere risolte da altri! Purtroppo, le invidie hanno fatto sì che a 6 mesi dalle elezioni lei non possa più adoperarsi per la comunità.

E devo dire che è stato un atto decisamente scorretto nei confronti di chi si è sempre dato tanto da fare.

Roberto Scapin ex assessore

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Verified by MonsterInsights