Altavilla VicentinaProvincia

Altavilla Libera apprende delle dimissioni del Sindaco Dalla Pozza

Come Capogruppo di Altavilla Libera leggo dai giornali (quelli che, attualmente, danno voce solamente alla oramai ex maggioranza – che ha sempre fatto parte del PD) che le motivazioni delle dimissioni sono di natura personali e l’ex Sindaco si è sentito tradito dai Consiglieri di (ex) maggioranza.

Altavilla Libera,

da me rappresentata ha tenuto in piedi l’amministrazione comunale (così da permettere a qualche consigliere di rimanere a fare esperienza in Provincia) facendo così andare avanti la farraginosa macchina politica comunale con tutto ciò che nel nostro Paese c’è da compiere.

Mi ha sempre colpito che l’ex sindaco non abbia mai parlato di quanti dipendenti comunali hanno preferito tagliare la corda che rimanere nel Comune di Altavilla ed altresì mi ha fatto specie di come nessuno dell’attuale Giunta lo abbia mai detto o forse l’ha volutamente omesso di quanti elementi stavano perdendo con il tempo; sono rimasti in 4 tra quelli eletti, una vera sconfitta.

L’ex Sindaco

parla di tradimenti e traditori senza ricordare chi, come me, gli ha permesso di rimanere in piedi.

I traditori?

Certamente sono i suoi primi adepti visto che se la sono filata molto presto cercando comunque di agire esternamente; si chiamavano LISTA CIVICA – PER CONTINUARE IL CAMBIAMENTO quando dovevano chiamarsi, per approfondire il FALLIMENTO, se fossero stati coerenti.

Cosa cambia d’ora al 9 giugno? Nulla. I cantieri aperti e tutto ciò che è già in essere saranno gestiti magistralmente dagli uffici ove chi lavora sarà d’ora in poi più sereno con un commissario a fare la parte giusta e con NESSUNO dall’esterno che dovrà il dirsi ed il da farsi.

Alessio Canale

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Verified by MonsterInsights