Provincia

Acli di Vicenza: il sovraccarico assistenziale delle famiglie

Famiglie che si prendono cura degli anziani fragili o non autosufficienti – Acli di Vicenza: il sovraccarico assistenziale delle famiglie

L’8 giugno alle 17 nella sede Acli di Vicenza in Via Fermi 197 (ingresso dal 1° piano)

“Il sovraccarico assistenziale delle famiglie che si prendono cura degli anziani fragili o non autosufficienti” è il tema del terzo ed ultimo incontro del ciclo seminariale “Per una comunità a misura di anziani” promosso dall’Associazione Fap Acli della provincia di Vicenza.

Relatori del pomeriggio di approfondimentoAcli di Vicenza

saranno il responsabile provinciale Fap Acli alle Politiche Sociosanitarie, Renzo Grison, Andrea Felline di Acli Service Vicenza Srl e Tiziana Ribic del Patronato Acli di Vicenza.

“L’iniziativa rientra nell’ambito dell’impegno assunto da tempo dall’Associazione – spiega il segretario provinciale dell’Associazione Fap Acli della provincia di Vicenza, Andrea Luzi – per la promozione della cultura dell’invecchiamento attivo ed al contempo per la difesa delle persone anziane fragili, con uno sguardo attento sull’azione delle istituzioni”.

L’impegno dei caregiver familiari si fonda sull’amore per i propri cari, ma molto spesso porta con sé tante rinunce. Il fenomeno oggi riguarda soprattutto le donne ma sono moltissimi anche i giovani, che scontano gravi conseguenze in termini di inclusione, opportunità formative e lavorative.

Per affrontare queste sfide è necessario un cambiamento culturale che porti anzitutto alla condivisione dei carichi di cura.

“Ogni azione che porti a dare reale supporto e inclusione,

ogni intervento o sperimentazione che porti a produrre buone pratiche è importante. Ma non basta.

Non si tratta, infatti, solo di fare delle buone azioni o un buon progetto – aggiunge il segretario Luzi – si tratta di cambiare sguardo verso la società che, sempre più in questi decenni, ha teso a valorizzare l’individuo in sé e per sé, oscurando coscientemente la fragilità dell’essere umano e il suo bisogno intrinseco di relazioni, di reciproco riconoscimento e supporto”.

La rassegna con questo incontro si conclude, per riprendere a settembre con un incontro sull’amministrazione di sostegno.

“Le tematiche individuate per i tre pomeriggi della rassegna – conclude il segretario Luzi – sono di estrema attualità e vanno nella direzione di una corretta informazione alle famiglie con anziani, avendo ben presente che la popolazione anziana è crescente anche nel nostro territorio e, quando non rappresenta una risorsa per il sostegno delle famiglie, non va assolutamente abbandonata.

Ci dobbiamo prendere cura dei nostri anziani nel modo giusto, con la consapevolezza delle opportunità che le istituzioni offrono alle famiglie per lenire le faticose incombenze che questo tipo di assistenza comporta”.

Vicenza, 6 giugno 2023

Matteo Crestani Giornalista

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio