ProvinciaSchio

Schio: centri ricreativi, contributo a sostegno delle famiglie

CENTRI RICREATIVI PER BAMBINI, UN FONDO DI QUASI 40MILA EURO PER COPRIRE LE QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Anche per il 2023 si rinnova il sostegno alle famiglie con figli iscritti ai centri che propongono attività ricreative, sportive e culturali per bambini e ragazzi.

Grazie a un contributo del Ministero delle Politiche per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità, il Comune mette a disposizione un fondo di quasi 40mila euro dedicato al rimborso anche parziale delle quote di partecipazione sostenute dalle famiglie nel periodo che va dal 12 giugno al 31 dicembre 2023

«Il fondo che abbiamo a disposizione

è uno strumento per favorire la possibilità di partecipare a occasioni di socialità tra bambini e ragazzi mettendo a disposizione delle famiglie un aiuto concreto- dice l’assessore all’istruzione Anna Donà -.

Una parte del fondo è già stata erogata per l’iscrizione dei bimbi ai centri estivi, mentre ora con questo bando la possibilità di ottenere il contributo si apre anche per le proposte autunnali».

Possono richiedere il contributo i genitori o tutori di minori residenti a Schio, con cittadinanza italiana o dell’Unione Europea o con titolo di soggiorno in corso di validità e con un ISEE pari o inferiore a 18mila euro, mentre in caso di minori con disabilità certificata, indipendentemente dall’ISEE. 

Il contributo è destinato alla copertura delle spese di frequenza

di attività ricreative estive, sportive, culturali, socio educative (compresi i doposcuola) e aggregative (scout, oratori, etc..) organizzate anche al di fuori dal territorio comunale e sostenute nella seconda metà dell’anno.

Il contributo non potrà superare la somma di 200 euro per nucleo familiare.

Al nucleo familiare con presenza di minore con disabilità certificata, sarà erogato un contributo massimo di 400 euro per ogni minore con disabilità.

I contributi saranno erogati fino all’esaurirsi delle risorse e in base a una graduatoria redatta dal Servizio Scuola del Comune. Sono ammesse domande per più minori dello stesso nucleo famigliare. Le domande devono essere presentate fino alle 23:59 del 30 settembre 2023 in via telematica.

Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili su www.comune.schio.vi.it

Lorenza Zago Ufficio Stampa Comune di Schio

Schio

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio