Altri ovestProvincia

Raccolta rifiuti a Brendola: novità dal 1° giugno

Raccolta rifiuti a Brendola: dal 1° giugno si passa al contenitore domestico per il secco indifferenziato e al contenitore stradale per l’umido.

Secco indifferenziato

Novità in arrivo per la raccolta differenziata a Brendola. Dal prossimo primo giugno i sacchi gialli del rifiuto secco indifferenziato dovranno essere inseriti in un contenitore da 120 litri che sarà fornito dal Comune a tutte le utenze e che, una volta riempito, dovrà essere esposto lungo la strada, fuori dalle abitazioni, nei giorni di raccolta attualmente in vigore. Il contenitore sarà munito di un microchip: esso consentirà di conteggiare il numero di raccolte da parte degli operatori di Agno Chiampo Ambiente e, quindi, di applicare agli utenti la tariffa puntuale, che scatterà a partire dal prossimo primo gennaio, dopo un periodo di test del nuovo sistema.

Rifiuto umido

Novità anche per quel che riguarda il rifiuto umido. Sempre dal primo giugno, cesserà il servizio di raccolta porta a porta tramite i bidoncini e si passerà alla raccolta tramite i contenitori stradali da 240 litri, che saranno posizionati lungo le vie del paese. Agli utenti verrà fornita una chiave con cui aprire i contenitori per conferire l’umido che, come avviene già ora, dovrà essere inserito in sacchetti biodegradabili. Per questa tipologia di rifiuto non si dovrà più, quindi, attendere il giorno di raccolta: potrà essere conferito nei contenitori stradali 24 ore su 24, qualsiasi giorno della settimana. La chiave non sarà fornita a chi effettua il compostaggio domestico.

Raccolta differenziata a Brendola: le parole del sindaco Beltrame

“Questi cambiamenti serviranno essenzialmente per meccanizzare la raccolta dell’umido e del secco indifferenziato e, quindi, tutelare la salute dei lavoratori di Agno Chiampo Ambiente – spiega il sindaco di Brendola, Bruno Beltrame –, per sopperire alla difficoltà di reperire manodopera sul mercato del lavoro (in particolare autisti muniti di patente C), per contenere gli aumenti delle tariffe che ci saranno imposte nei prossimi anni da Arera e per portarci gradatamente verso una raccolta puntuale dei rifiuti, secondo il principio che chi più produce rifiuti indifferenziati più paga. Nei Comuni dove è già partito il sistema puntuale abbiamo percentuali di raccolta differenziata che superano l’85%. È questa, quindi, la giusta strada da seguire”.

Serate pubbliche

Per illustrare ai cittadini il cambio di sistema, Agno Chiampo Ambiente e l’Amministrazione comunale di Brendola hanno organizzato alcune serate pubbliche:

  • per i residenti nella frazione di San Vito, giovedì 11 aprile alle 20.30 presso la Casetta degli Alpini in via Lampertico;
  • per i residenti a Brendola centro, venerdì 12 aprile alle 20.30 presso la Sala Polifunzionale in Piazza del Donatore;
  • per i residenti nella frazione di San Valentino, lunedì 15 aprile alle 20.30 presso la Sala Polifunzionale in Piazza del Donatore;
  • per i residenti nelle frazioni di Vo’ e Pedocchio, mercoledì 17 aprile alle 20.30 presso la Sala della Comunità in via Carbonara;
  • per le utenze non domestiche, giovedì 18 aprile alle 18.30 presso la Sala Polifunzionale in Piazza del Donatore.

Brendola, 8 aprile 2024

Fonte: Guido Gasparin – Hassel Comunicazione

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio