CalcioProvincia

Prefettura di Vicenza, stadio Menti: “Le regole scendono in campo”

29 aprile 2024, Stadio Menti di Vicenza. Prefettura di Vicenza – Progetto “Le regole scendono in campo: il valore delle regole tra sport, scuola e società”.

Si rende noto che, nell’ambito delle azioni avviate al fine di promuovere, tra le nuove generazioni, la cultura delle legalità e contrastare il fenomeno del disagio giovanile, questa Prefettura, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza, ha dato avvio, nelle scorse settimane,  al progetto educativo denominato “Le regole scendono in campo: il valore delle regole tra sport, scuola e società”.

Realizzato in collaborazione con  il Comune di Vicenza, l’Università Ca’ Foscari di Venezia, l’Associazione Sulle regole di Milano, la Federazione Italiana Giuoco Calcio e la Lega Nazionale Dilettanti-Delegazione di Vicenza, l’Associazione Italiana Arbitri – Sezione “G.N. Bertoli” di Vicenza, la Società Sport e Salute S.p.A., e con il sostegno della Società L.R. Vicenza Calcio.

Istituti professionali Lampertico e Da Schio

Il progetto quest’anno si è rivolto agli Istituti professionali (nello specifico il Lampertico e il Da Schio di Vicenza), i cui studenti sono stati coinvolti in una serie di laboratori ad opera di esperti del settore della comunicazione, che hanno privilegiato l’utilizzo di uno strumento efficace e stimolante, quale lo sport, esempio concreto della necessità di prevedere e rispettare un sistema di regole, che vengono identificate come possibilità e non come limite, in assenza delle quali non si può né giocare, né divertirsi.

Lo scorso 24 aprile, al termine del ciclo di laboratori effettuati, si è svolta una conferenza presso l’Aula Magna dell’Istituto Lampertico, alla presenza di circa 200 studenti delle due scuole aderenti al progetto, nonché del Prefetto, del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale e di tutti gli organizzatori della progettualità in parola.

Nel corso della mattinata sono intervenuti, nell’ordine, il Prof. Fabio Caon, docente di comunicazione presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, l’Avv. Angelo Cascella, esperto in diritto internazionale e membro del TAS (Tribunale Amministrativo Sportivo), il Dott. Michele Nicolin, Responsabile del Settore giovanile del Vicenza L.R. e il Dott. Luciano Zanini, giornalista e autore del Libro “Cuori Biancorossi dal 1902”.

In un clima di entusiasmo e partecipazione, i diversi relatori hanno trattato il tema delle regole, nello sport, a scuola e nella società, stimolando una riflessione attiva e collettiva sul valore delle regole come condizione necessaria per la convivenza pacifica.

29 aprile Stadio Menti

Il progetto si concluderà con un triangolare di calcio, previsto per il prossimo 29 aprile presso lo Stadio Menti di Vicenza (dalle ore 9.00 alle ore 11.30), nel corso del quale si sfideranno le squadre “Menti”, “Rossi” e “Savoini”, composte da una rappresentanza di studenti e studentesse, di appartenenti al mondo delle Istituzioni locali e di alcune “vecchie glorie” del mondo calcistico.

All’evento parteciperanno circa 900 studenti degli Istituti comprensivi della città e del circondario, dalle ultime classi delle scuole elementari fino alle superiori, oltre che le Autorità civili e militari della provincia.

Il progetto ricade nelle iniziative della Prefettura volte a promuovere nelle Scuole la cultura della legalità, avvicinando le Istituzioni ai giovani, interagendo con loro, ascoltandoli e dimostrando concretamente come tutte le componenti istituzionali siano a loro vicine.

Il Capo di Gabinetto f.f.  Cassaro

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio