Marano VicentinoProvincia

Pena di Morte: i Comuni Rete Alto Vicentino uniti per l’abolizione

I Comuni della Rete Alto Vicentino uniti contro la Pena di Morte: Cities for Life 2023

Quest’anno ricorre la 22° edizione Cities for Life, Città per la Vita – Città contro la Pena di Morte. Iniziativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio che persegue l’obiettivo della totale abolizione della pena di morte nel mondo.

Sostenitori del progetto

Il progetto è condiviso e sostenuto da Amnesty International, dall’Associazione Giustizia e Pace, da molte altre Associazioni e Gruppi e da 2402 Città che dal 2002 hanno aderito all’iniziativa (fonte: https://nodeathpenalty.santegidio.org/citta-per-la-vita-lista-adesioni/), impegnandosi a diffondere alla propria cittadinanza la convinzione che la pena di morte non è mai la scelta da perseguire: essa infatti porta lo stato e la società civile allo stesso livello di chi uccide.

Anche l’Amministrazione Comunale di Thiene, assieme ai Comuni della Rete Alto Vicentino, Breganze, Carrè, Chiuppano, Fara Vicentino. Ma anche Lugo di Vicenza, Marano Vicentino, Nove, Santorso, Sarcedo, Schio, Zanè, Zugliano, si fa portavoce dell’iniziativa.

L’iniziativa contro la Pena di Morte a Thiene

Per ribadire il sostegno alla ricorrenza la sera del 30 novembre 2023 a Thiene verrà illuminata di rosso la facciata del Municipio e all’Auditorium Città di Thiene-Fonato. Inoltre, alle ore 20.00, sarà proiettato il film Dancer in the Dark di Lars Von Trier (2000).

La serata comincerà con i saluti dell’assessora Marina Maino e del referente territoriale per la Comunità di Sant’Egidio, Tiziano Manfron. La presentazione del film e il successivo dibattito saranno affidati a Silvia Casa, docente del Liceo Corradini di Thiene.

La partecipazione è gratuita; è consigliata la prenotazione al link https://tinyurl.com/3rk4ss95.

Gli altri Comuni che sostengono la ricorrenza

Diverse sono le modalità con cui i Comuni della rete sostengono l’iniziativa. Breganze sarà illuminata la facciata del Municipio, Carrè illuminerà la Fontana di Piazza degli Alpini, Chiuppano appoggia l’iniziativa promuovendo il tema dell’abolizione della pena capitale. A Fara Vicentino verrà illuminata la sede del Comune. Lugo di Vicenza ad essere illuminato sarà il Monumento alla Vita di via Sioggio, Marano Vicentino e Nove testimonieranno l’opposizione alla pena capitale anch’essi accendendo la facciata del Municipio. A Santorso ad essere illuminata sarà la chiesa del Santuario del Santo e a Sarcedo la fontana del Cavallino. Schio aderisce all’iniziativa promuovendo il messaggio contro la Pena di Morte attraverso tutti i propri canali di comunicazione istituzionali, Zanè provvederà ad illuminare il Centro Socio Culturale sito in Piazzale Aldo Moro mentre Zugliano illuminerà Villa Giusti Suman.

La dichiarazione dell’assessora, Maino

«Non deve mai venire meno l’impegno da parte delle Amministrazioni Comunali alla diffusione di campagne di sensibilizzazione come quella proposta dalla Comunità di Sant’Egidio – dichiara l’Assessora Marina Mainoper diffondere l’importanza del rispetto della vita umana e dei diritti sociali. Solo così si può intraprendere un cammino condiviso verso una società più equa per tutti. Per questo motivo il Comune di Thiene, capofila della Rete dei Comuni dell’Alto Vicentino, ha aderito al progetto, perché non venga mai meno l’impegno verso l’obiettivo dell’abolizione totale: la pena di morte non può essere intesa come una forma efficace di punizione, non ha mai portato i risultati che i sostenitori si sono posti ed è necessario intraprendere soluzioni alternative che garantiscano per tutti forme più umane di giustizia».

L’intervento del referente Comunità di Sant’Egidio, Manfron

Sostiene Tiziano Manfron, referente territoriale della Comunità di Sant’Egidio: «L’impegno da parte della Comunità di Sant’Egidio nel promuovere la campagna Cities for Life è costante e ogni anno rinnoviamo l’invito a riflettere sul tema perché ogni violenza o odio genera altra violenza. Non esiste statistica che confermi che la pena di morte sia un deterrente efficace per i crimini più gravi: chi occupa i più alti ruoli nella società civile deve esserne consapevole e fermare questa forma di violenza e di vendetta in grado solamente di aggiungere sofferenza e dolore».

Thiene, 27 novembre 2023

Fonte Comune di Thiene (VI) –  Ufficio Stampa

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio