Montecchio MaggioreProvincia

Montecchio Maggiore: 230mila euro per garantire il servizio di mensa scolastica

Aprono le iscrizioni alla mensa scolastica per l’anno 2023/24, rivolto ai circa mille alunni delle quattro primarie e agli oltre 400 bambini che frequentano le cinque scuole dell’infanzia di Montecchio Maggiore.

Da settembre, e per i tre anni successivi,

il servizio sarà affidato al gestore Serenissima Ristorazione che si è aggiudicato la gara proponendo un prezzo a pasto di 5,10 euro.

Un valore in aumento rispetto a quello dello scorso anno scolastico.

Valore compensato dall’intervento dell’amministrazione comunale con la messa a disposizione di nuove risorse per ridurre l’impatto dei maggiori costi.

È stato inoltre confermato il sistema di agevolazioni, già adottato l’anno scorso e previsto per i genitori con più figli iscritti alla mensa, ma anche per i nuclei con ISEE familiare inferiore a 12 mila euro.

La valutazione di questi parametri può portare a una riduzione massima del costo pari al 90 per cento. Nell’anno scolastico 2022/2023 il nuovo sistema ha raggiunto oltre 400 alunni e da settembre verrà riproposto.

«Con la crisi in atto su scala internazionale,

gli aumenti dei prezzi dei beni e dei costi energetici, eravamo consapevoli che il prezzo non sarebbe potuto restare su cifre troppo basse senza inficiare la qualità del servizio.

Il costo del nuovo appalto, infatti, è allineato ai valori già applicati nei Comuni limitrofi», spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Maria Paola Stocchero.

«La Giunta ha incrementato lo stanziamento complessivo per il servizio mensa a 230mila euro con l’obiettivo di coprire, almeno in parte, i costi aggiuntivi.

I cinquanta centesimi a pasto messi a disposizione dal Comune, per le famiglie degli alunni residenti in città, faranno scendere la tariffa a 4,60 euro a pasto.

Resta massima, inoltre,

l’attenzione nei confronti dei nuclei familiari in difficoltà economica che agevoliamo sulla base del numero di figli iscritti e dell’ISEE».

«Per il prossimo anno scolastico la nostra amministrazione conferma e aumenta i contributi ai genitori per agevolare l’accesso degli alunni al servizio di refezione scolastica».

Lo dichiara il sindaco Gianfranco Trapula.

«Questo importante impegno, rivolto in particolar modo ai nuclei familiari a basso reddito, consente di mitigare l’aumento generalizzato dei prezzi che grava soprattutto sulle famiglie con figli».

Le iscrizioni al servizio di mensa scolastica saranno effettuabili fino al 31 agosto tramite il Portale Genitori indicato sull’avviso pubblicato nel sito internet del Comune di Montecchio Maggiore.

Due le serate informative, aperte ai genitori dei nuovi iscritti e non per i rinnovi, aperte ai cittadini con difficoltà nella presentazione delle domande online.

Giovedì 31 agosto e giovedì 7 settembre dalle 18 alle 19 nella Sala civica di via Corte delle Filande, 4, verrà illustrato il sistema informatizzato.

Sistema da utilizzare durante l’anno scolastico e i genitori saranno guidati nei vari passaggi per effettuare l’iscrizione online con il proprio smartphone.

Marco Billo Marchio e Divisione di Bericaeditrice Srl
www.hassel.it

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio