Grisignano di ZoccoProvincia

Grisignano di Zocco diventa “Pompieropoli”

Domenica 28 aprile Grisignano di Zocco diventa Pompieropoli – Percorsi e attività per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, presente un punto ristoro

La zona del Parco del Donatore a Grisignano di Zocco, in corrispondenza dell’Area Oro durante l’Antica Fiera del Soco, domenica 28 aprile diventerà Pompieropoli.

Pompieropoli

L’ente Fiera, il Comune di Grisignano e l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco hanno organizzato una giornata che si annuncia davvero coinvolgente soprattutto per i bambini e i ragazzi di età compresa tra i 3 e i 14 anni, che potranno cimentarsi in giochi e percorsi attrezzati per esercitarsi come piccoli pompieri.

Le attività sono previste sia al mattino, dalle 9.30 alle 12, sia al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17. La partecipazione sarà ad offerta libera, mentre per la ristorazione sarà operativo un Food Truck.

In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a data da destinarsi.

Francesco Guiotto Ufficio Stampa Antica Fiera del Soco

OLTRE 750 ANNI DI STORIA

Tutto cominciò con l’apparizione della Madonna su uno “zocco”, il ceppo di un albero tagliato alla base. Quando? Impossibile stabilirlo con certezza: storia e mito si fondono nei secoli del Medioevo. Diverse fonti concordano comunque nel definire una datazione originaria attorno alla metà del XIII secolo: la Madonna apparve a due contadini nelle campagne tra Grisignano e Arlesega, al confine tra le province di Vicenza e Padova, là dove oggi sorgono la chiesetta di Santa Maria “del Soco” e il ristorante “Al Zocco”.

Nell’area compresa tra il sagrato e l’antica locanda-osteria già a partire dal 1267 iniziò il ricordo devozionale di questa apparizione mariana, con la presenza di commercianti e artigiani provenienti dalle vicine campagne vicentine e padovane che per l’occasione proponevano i loro prodotti ai numerosi fedeli. Il più antico documento ufficiale  giunto fino a noi in cui si danno disposizioni sulla Fiera risale invece al 1555, dagli archivi della Serenissima di Venezia.

Fino agli anni Sessanta del Novecento,

la Fiera di Grisignano è stata essenzialmente un evento della civiltà rurale: il momento centrale per la compravendita del bestiame, fissato nel calendario il primo lunedì dopo l’8 settembre. I capi più ricercati al Soco erano i cavalli: il prezzo stabilito alla Fiera valeva per sei mesi in tutto il Veneto. Per condurre le trattative a Grisignano, allevatori e mediatori (i “sensari”) percorrevano decine di chilometri a piedi o in bicicletta all’alba, e cominciavano valutazioni e compravendite concluse con una stretta di mano che valeva come carta bollata.

Con gli anni Settanta e la rapida evoluzione della società veneta dal settore primario e quello dell’industria e dei servizi, questo aspetto della Fiera è via via divenuto meno importante e ha rischiato di scomparire tra la fine degli Novanta e l’inizio del nuovo Millennio, quando invece si è deciso di istituire una specifica Area Country in cui tramandare il ricordo e le tradizioni della cultura contadina e presentarne le evoluzioni presenti attraverso spettacoli equestri, musica country, artigianato tipico, in particolare nella giornata unica del Luni del Soco.

Nel 1983

si tenne invece la prima edizione della Mostra Espositiva: in pochi anni si è passati da una vetrina per il commercio locale ad una grande Fiera Campionaria con centinaia di espositori provenienti da tutta Italia. A partire dal 2014 si è creata anche la sezione dedicata a promuovere le eccellenze e l’offerta turistica di alcuni tra i più suggestivi territori del Veneto, protagonisti di un progetto di marketing territoriale specifico.

Per quanto riguarda gli spettacoli e gli eventi, il salto di qualità avvenne negli anni Settanta quando la Fiera ospitò alcuni degli artisti più noti dello spettacolo italiano: al Soco si esibirono anche Raffaella Carrà, Gino Bramieri, Iva Zanicchi, Gianni Morandi, Raul Casadei, Loredana Bertè. Tra gli ospiti delle ultime edizioni lo chef Alessandro Borghese, il mito della boxe Nino Benvenuti con il giovane campione europeo Luca Rigoldi, la vip televisiva Paola Di Benedetto, il rocker Omar Pedrini.

Fonte https://www.fieradelsoco.it/la-storia/

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio