AsiagoProvincia

Asiago Go Green

La Città di Asiago verso l’obiettivo Plastic Free

Nel 2021

avviati a riciclo quasi 20mila kg di plastica in più grazie ai nuovi cassonetti per il secco

Tra le iniziative che il Comune di Asiago sta portando avanti nell’ambito del progetto “Asiago Go Green” per rendere Asiago meta turistica sostenibile, favorire la riqualificazione urbana, la qualità della vita e la crescita della comunità, c’è l’introduzione dei nuovi cassonetti per il rifiuto del secco, in collaborazione con Etra, che hanno permesso, nel 2021, di avviare a riciclo quasi 20mila chilogrammi di plastica in più rispetto al 2020, passando infatti dai 376.020 ai 394.574 chilogrammi raccolti.

«Abbiamo fatto un importante passo in avanti nel modo in cui i nostri cittadini, e i nostri ospiti, usavano separare i rifiuti.

Puntiamo a diventare città ‘plastic free’ e,

in linea con una consapevolezza sempre più forte nei confronti delle tematiche ambientali, mi aspetto che nel 2022 anche i dati sul conferimento della plastica stessa possano far registrare una sensibile diminuzione – spiega Monica Gios, assessore all’Ambiente della Città di Asiago

L’augurio è che le persone consumino meno plastica, pensiamo alle bottigliette di acqua che abbiamo eliminato dai distributori automatici negli edifici comunali, sia perchè  la legge europea da gennaio vieta la vendita della plastica monouso.

Ovviamente il calo nella raccolta della plastica dovrà andare di pari passo con la diminuzione del rifiuto secco da incenerire, se così non fosse vorrebbe dire che le persone hanno ricominciato a conferire tutto nel secco, in modo inappropriato».

«Per Etra

è importante non solo migliorare i risultati della raccolta differenziata spiega Flavio Frasson, presidente di Etra – ma anche offrire la possibilità di conferire in modo comodo qualsiasi tipologia di rifiuti a utenze domestiche e non domestiche.

E in questo senso vanno le nuove modalità di raccolta proposte ad Asiago. Lavoriamo anche perché si affermi una cultura di rispetto dell’ambiente, promuovendo insieme al Comune Giornate ecologiche, interventi nelle scuole e iniziative di comunicazione. Possiamo dire con soddisfazione che ad Asiago i risultati si vedono, con ricadute positive sia per i cittadini che per il territorio».  

«Grazie alla vendita della plastica avviata a riciclo, e al minor uso dell’inceneritore reso possibile dall’inferiore quantitativo di rifiuto secco conferito nei nuovi cassonetti sottolinea l’assessore all’Ambientesiamo riusciti a mantenere inalterate le bollette».

Continuano in parallelo le iniziative nelle scuole

per incentivare l’uso consapevole della plastica, con la distribuzione gratuita delle borracce, già da tre anni, agli alunni e studenti di tutte le classi fino alle Superiori. Inoltre, a partire dal 2019, la plastica è stata progressivamente eliminata dai distributori automatici di bevande in tutti gli edifici comunali.

Per sensibilizzare ulteriormente su queste tematiche, l’Amministrazione comunale invita i cittadini e i turisti a partecipare all’evento del 31 luglio, la giornata Plastic Free.

«Il nostro obiettivo è quello di ripulire il sentiero che conduce al Prunno.

Un’occasione per riflettere – conclude Gios – sul tema dell’inquinamento sulle nostre montagne».

Iscrizioni alla passeggiata ecologica sul sito dell’associazione Plastic Free Onlus  https://www.plasticfreeonlus.it/eventi

Asiago, 20 luglio 2022

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio