Politica

Vicenza: Possamai nominato da Anci nella Conferenza Stato-città

Sindaco Possamai: un onore rappresentare i Comuni italiani nel dialogo con il Governo

La Conferenza Stato-città ed autonomie locali avrà come rappresentante il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai, designato dall’associazione Anci.

«Sarà un onore rappresentare i Comuni italiani nella Conferenza Stato-città e nella Conferenza unificata – dichiara il sindaco Giacomo Possamai -. Perché sono il luogo in cui avviene il dialogo tra i Comuni e il Governo sulle misure e le norme che riguardano i territori. Il mio obiettivo è di rappresentare al meglio gli 8 mila Comuni del Paese. Ma anche approfondire tematiche che possono rivelarsi interessanti anche per Vicenza. Questo, grazie all’opportunità di avere interlocuzioni periodiche dirette con i ministri e i sottosegretari. Ringrazio il presidente di Anci Antonio Dacaro per la fiducia che ha riposto in me, affidandomi questo incarico».

Stato-città: Possamai porta la voce dei Comuni

La convocazione da remoto della Conferenza Stato-città, odierna giornata, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha visto la ratifica della designazione di Possamai come rappresentante di Anci, insieme all’altro esponente, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi. I due primi cittadini subentrano agli ex sindaci di Firenze, Dario Nardella e di Pesaro, Matteo Ricci.

La Conferenza Stato-città ed autonomie è inserita nel sistema delle Conferenze di cui fanno parte la Conferenza Stato-Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano e la Conferenza Unificata. Organismi che rappresentano le sedi istituzionali privilegiate di confronto e raccordo tra lo Stato, le Regioni e gli enti locali.

Alcune competenze del sindaco di Vicenza Possamai

Tra le sue competenze vi sono il coordinamento dei rapporti tra lo Stato e le autonomie locali. Lo studio, informazione. Oltre al confronto nelle problematiche connesse agli indirizzi di politica generale che possono incidere sulle funzioni proprie o delegate. La discussione ed esame dei problemi relativi all’ordinamento ed al funzionamento degli enti locali, compresi gli aspetti relativi alle politiche finanziarie e di bilancio, alle risorse umane e strumentali. Nonché delle iniziative legislative e degli atti generali di governo. E la discussione ed esame dei problemi relativi alle attività di gestione ed erogazione dei servizi pubblici.

Vicenza, 27 giugno 2024

Fonte: Comune di Vicenza – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio