Italia

Valvole di non ritorno

Chiamiamola valvola di non ritorno, oppure valvola di ritegno o ancora valvola antiriflusso: la sostanza non cambia. Questo dispositivo meccanico, così diffuso negli impianti idraulici e pneumatici, è quello che consente ai fluidi – acqua, altri liquidi o gas – di scorrere in una sola direzione.

Non sempre visibile, la valvola di non ritorno, che puoi acquistare nello shop online di Water Fitters, è tuttavia presente in moltissime applicazioni: la valvola antiriflusso può essere installata tra lo scarico dell’abitazione e la rete fognaria esterna, per evitare la risalita delle acque reflue nella nostra abitazione, ad esempio in caso di bombe d’acqua e ostruzione dell’impianto fognario; la valvola di ritegno è presente nelle autoclavi per impedire il ritorno dell’acqua nel serbatoio di accumulo, nei sistemi di pompaggio, nello scaldabagno come valvola di sicurezza, nelle camere d’aria, nei sistemi di automazione industriale o di processo…

Il cuore della valvola di ritegno è l’otturatore, cioè l’elemento mobile della valvola, che in questo caso è costruito per chiudersi quando la pressione del fluido a valle supera quella a monte. È questo meccanismo a far sì che la valvola sia unidirezionale.

Poiché tante sono le applicazioni, tante sono anche le tipologie di valvola di ritegno. Il principio rimane invariato, ma la struttura meccanica può essere diversa per meglio adattarsi alla funzione e alla tipologia di liquido trattato.

Le valvole di non ritorno possono essere di diversi tipi:

  • valvola a molla e battente
  • valvola a clapet
  • valvola a palla
  • valvola a doppio disco

Considerare la forma dell’otturatore è importante per scegliere la valvola di non ritorno più adatta. Se, ad esempio, si tratta di acque reflue, magari con piccoli solidi in sospensione, la valvola di ritegno a palla è la scelta ottimale, in quanto consente un passaggio integrale del liquido, si autopulisce e non necessita di particolari manutenzioni.

Perché l’acciaio inox è un’ottima idea quando si deve scegliere una valvola di non ritorno

Il materiale con cui sono realizzate le valvole non va trascurato in fase di scelta. L’impiego dell’acciaio inossidabile nelle componenti degli impianti idraulici è un indiscusso valore aggiunto. Acciaio inossidabile è sinonimo di resistenza alla corrosione e di igienicità. Qualunque sia l’impianto in cui la nostra valvola di non ritorno è inserita, qualunque sia la tipologia di fluido trattato, l’acciaio inox è una garanzia di durata del prodotto. Senza contare che l’acciaio inox è anche un materiale ecologico, in quanto riciclabile al 100%!

Un altro aspetto da considerare è la qualità delle guarnizioni, che devono essere adatte al liquido veicolato, alla temperatura e alle pressioni di esercizio.

Infine, una nota tecnica: una valvola si caratterizza anche per il suo coefficiente di flusso o valore Kv. Questo dato, indicato dal costruttore, permette di dimensionare la nostra valvola di ritegno correttamente, in relazione alla portata e alla perdita di carico che inevitabilmente si verifica quando il fluido incontra un ostacolo nel suo scorrimento. E poiché a parità di portata non tutte le valvole presentano lo stesso Kv, possiamo valutare il prodotto che garantisce la maggior efficienza idraulica!

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio