Italia

Sport Rotellistici: apoteosi italia, 100 metri, 2 ori, 4 medaglie

AZZURRI senza limiti ai mondiali di pattinaggio Corsa a Montecchio/Vicenza – Sport Rotellistici

Sotto le mura medievali di Vicenza conquistiamo l’oro con Vincenzo Maiorca e Sofia Paola Chiumiento e l’argento con Riccardo Ceola ed Alessio Piergigli

APOTEOSI AZZURRA

Un’Italia straordinaria, vince due ori e quattro podi complessivi e sale al secondo posto del medagliere mondiale con 4 ori, 12 argenti e 9 bronzi.

IL PROLOGO

Dopo un giorno di meritato riposo il carosello internazionale del pattinaggio Corsa è pronto a ripartire con le ultime due gare, la più breve e la più lunga, che nel week end chiudono questa edizione italiana dei Campionati del Mondo Montecchio/Vicenza 2023.

I circuiti di Pista e Strada di Montecchio Maggiore lasciano la scena a Vicenza con la spettacolare gara dei 100 metri che torna in una venue urbana iconica, dopo la finale dei World Roller Games di Barcellona 2019.

LA GARA

Là in Catalogna il traguardo era in centro città, tra le migliaia di turisti e curiosi che affollavano il Paseo de Gracia, proprio sotto la Casa Mila’, capolavoro architettonico di Antoni Gaudì, qui a Vicenza siamo invece in un luogo storico della città, lo scenografico viale che fiancheggia le Mura medievali, antica difesa vicentina patrimonio dell’UNESCO.

I 100 metri su strada sono la disciplina più appassionante e spettacolare del pattinaggio Corsa che non ha nulla da invidiare ai cugini dell’atletica: stessa formula, stessi tempi, stessa adrenalina!

IL TEAM ITALIA

In casa Italia le 24 ore di riposo sono servite al CT Massimiliano Presti per affinare le scelte che, per la verità, aveva già tutte ordinatamente in testa dall’inizio di questi Campionati giocati in casa, preparati minuziosamente insieme al suo prezioso staff, con una gestione mirabile di atleti e gare. Lo testimoniano le 21 medaglie conquistate prima di oggi dalla nostra nazionale.

Ai blocchi di partenza delle gare schieriamo gli Junior Alice Sorcionovo, Sofia Paola Chiumiento, Alessio Mannai e Riccardo Ceola, ed i Senior Asja Varani, Ilaria Carrer, Alessio Piergigli e Vincenzo Maiorca.

Manca Duccio Marsili, il velocista leader azzurro di questi Mondiali forte di un oro e cinque podi complessivi, ma non è solo una scelta di turn over. Gli otto moschettieri azzurri sulla distanza non sono per niente dei comprimari bensì la crema della velocità continentale. Gente che porta in dote 3 ori, un argento ed un bronzo dagli scorsi campionati europei in terra di Francia.

LE MEDAGLIE AZZURRE

Le prospettive di arricchire anche oggi il già nutrito bottino di medaglie sono perciò legittime e i nostri ragazzi non si smentiscono neanche all’ombra delle mura vicentine partendo bene già dalle qualifiche della mattina con tutti gli azzurri che passano ai quarti di finale, tranne le due senior femmine.

Con un percorso netto i velocisti azzurri ancora in gara passano in blocco anche alle semifinali. Sei dei migliori 16 centometristi al mondo sono nostri e già questo è un successo per l’Italia. Ma il bello deve ancora venire!

Il primo titolo è quello delle junior femmine con semifinali fratricide, colombiane da una parte e italiane dall’altra, con Sofia Paola Chiumiento che supera Alice Sorcionovo, alla fine quarta, e vola in finale. Lì l’atleta senese compie il capolavoro che la consacra, appena quindicenne, nel gotha del pattinaggio mondiale, conquistando la terza medaglia d’oro per l’Italia.

Nell’altra finale junior non riesce l’impresa a Riccardo Ceola contro l’imbattibile Guatemalteca Faberson Bonilla Castillo. Il campione d’Europa in carica vince un meritatissimo argento, inchinandosi in finale all’avversario, come l’altro azzurro, il sardo Alessio Mannai, che chiude ai piedi del podio.

C’è solo l’azzurro nella finalissima che chiude questa memorabile giornata per il pattinaggio italiano. Vincenzo Maiorca e Alessio Piergigli amici-nemici (per un pugno di secondi) si sfidano in un duello al sole che emoziona le migliaia di spettatori asserragliati lungo i 100 metri delle transenne.

E’ un colpo di fucile che dura 9.703 secondi quello del siracusano, campione che sa sparare le cartucce vincenti al momento giusto. Il vice campione olimpico giovanile Vincenzo Maiorca torna ad un grandissimo successo con la medaglia d’oro iridata davanti al compagno di Senigallia. Scendono lacrime di gioia ed il quarto titolo iridato per l’Italia.

E parte la grande festa del clan azzurro.

Domani, domenica,  si ritorna a Montecchio Maggiore per gli ultimi due titoli nelle maratone di chiusura dei mondiali.

Sport Rotellistici – I RISULTATI

100 mt JW

1 Faberson Bonilla Castillo – GUA

2 Riccardo Ceola – ITA

3 Riccardo Vintimilla – ECU

 100 mt JM

1 Sofia Paola Chiumento – ITA

2 Loraine Barros – COL

3 Kiara Vasquez – COL

 100 mt SW

1 Geiny Pajaro – COL

2 Sheila Munoz – COL

3 Ying-Chu Chen- TPE

 100mt SM

1 Vincenzo Maiorca – ITA

2 Alessio Piergigli – ITA

3 Jorge Luis Martinez – MEX

 LE INFO

Guarda gli higlights di oggi qui:  urly.it/3w-sn

Guarda il live delle gare qui

Qui approfondimenti e foto sui risultati italiani: https://www.fisr.it/corsa/news-corsa.html

Qui tutti i risultati dei mondiali: https://www.worldskate.org/speed/results/category/1165-montecchio-2023.html

Sport Rotellistici – In copertina la nazionale azzurra foto di Erika Zanetti.

Fonte Leonardo Lazzarini UFFICIO STAMPA FISR

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio