Italia

Carabinieri CoESPU: visita del Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri

Centro di Eccellenza per le Stability Police Units – Carabinieri CoESPU. Visita del Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Riccardo Galletta presso il CoESPU di Vicenza.

Nella giornata di ieri,

il Generale di Corpo d’Armata Riccardo Galletta, Vicecomandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, ha visitato il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU) di Vicenza, accolto dal Direttore, Colonnello Giuseppe De Magistris.

Nel corso della visita, sono state illustrate le principali attività addestrative e formative in corso e quelle di previsto svolgimento nei prossimi mesi, in particolare i corsi svolti sotto egida delle Nazioni Unite.

Nonché i programmi di ricerca accademica e dottrinale sviluppati in collaborazione con prestigiosi atenei nazionali e internazionali, i cui studenti svolgono programmi di internship presso il CoESPU.

Dopo un incontro con il personale militare (interforze) e civile, il Generale Galletta ha potuto visitare le strutture all’avanguardia del Centro di Eccellenza.

Come la Sala MaGiSTrA (Modeling and Gaming Simulation Training Area).

Un’area addestrativa tecnologicamente evoluta, costituente il quartier generale di forza di polizia schierata in Teatro Operativo.

Area dove i frequentatori sono chiamati a risolvere delle problematiche delle missioni di pace, ovvero una sorta di simulatore dove viene messo in pratica ciò che si è appreso durante le lezioni teoriche.

Al Generale è stata poi mostrata l’area polifunzionale

Carabiniere Scelto Emanuele Braj” – intitolata in onore del militare rimasto ucciso il 25 giugno del 2012, in un attentato perpetrato contro un campo per addestramento della Polizia afghana ad Herat, Afghanistan.

L’area funzionale comprendente la nuovissima Planning and Tactical Exploitation Area.

Un’area dedicata alla pianificazione di un’operazione di polizia, con relativa scelta anche degli equipaggiamenti e con la possibilità di riprodurre la scena di un’irruzione di un edificio.

A seguire, il Vicecomandante Generale ha visitato i due organismi internazionali presenti tra le mura della Caserma “Generale Antonio Chinotto”, ovvero

  • lo Stability Policing Hub, ossia il Quartier Generale della Forza di Gendarmeria Europea – Eurogendfor,
  • il NATO Stability Policing Center of Excellence, accolto dai rispettivi Comandanti/Direttori:
  • il Colonnello Hans Vroegh, della Koninklijke Marechaussee (la Polizia Militare Reale Olandese),
  • il Colonnello dei Carabinieri Luigi Bramati.

Al riguardo si evidenzia che il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU), fondato dall’Arma dei Carabinieri il 1° marzo 2005 a Vicenza, è un’istituzione affermata nel campo internazionale della formazione delle Forze di Polizia a supporto delle operazioni di pace.

Sponsorizzato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti attraverso la Global Peace Operations Initiative (GPOI), il CoESPU opera in collaborazione con le Nazioni Unite, l’Unione Europea e altre Organizzazioni Internazionali fungendo da think tank e centro di formazione.

Ad oggi, il Centro ha addestrato oltre 13.000 frequentatori

provenienti da 128 Paesi e 17 Organizzazioni Internazionali, contribuendo alla promozione dei diritti umani e della parità di genere nei contesti di peacekeeping.

Eurogendfor rappresenta un esempio concreto di cooperazione tra sette Paesi Europei (Francia, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania e Spagna – con la Lituania come membro “partner” e la Turchia come membro “osservatore”).

Paesi che hanno messo a disposizione della Comunità Internazionale una struttura multinazionale di polizia da impiegare principalmente nelle operazioni di supporto alla pace, fuori dai confini dell’Unione Europea.

Infine, il NATO Stability Policing Center of Excellence, è un think tank internazionale che contribuisce all’innovazione ed alla trasformazione delle capacità dell’Alleanza Atlantica in tema

  • di Polizia di Stabilità,
  • gli aspetti delle Lezioni Apprese,
  • di sviluppo concettuale per quanto attiene le soluzioni addestrative, nonché educative e di supporto alle esercitazioni della NATO.

Il Generale Galletta

è Vicecomandante Generale dell’Arma dei Carabinieri dal 1° giugno scorso. Assai rilevanti sono stati gli incarichi che ha ricoperto nel corso della sua ultra quarantennale carriera tra cui:

  • Comandante prima del Gruppo e poi del Reparto Territoriale di Palermo,
  • Comandante Provinciale di Brescia,
  • Capo Ufficio Criminalità Organizzata del Comando Generale,
  • Comandante della Legione Sicilia,
  • Comandante della Scuola Ufficiali dei Carabinieri,
  • Comandante della Divisione Unità Specializzate.

Infine, giunto al vertice delle gerarchie dell’Arma, ha retto il Comando Interregionale “Culqualber” di Messina e il Comando Interregionale “Ogaden” di Napoli.

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio