Economia

Bpv, Francesco Iorio nuovo direttore generale

E’ caduta su Francesco Iorio la scelta del Consiglio di amministrazione di Banca Popolare di Vicenza per la carica di direttore generale. Il Cda dell’istituto di credito vicentino lo ha deliberato all’unanimità, assumendo il manager a decorrere dal primo giugno e cooptandolo anche nel Consiglio di amministrazione con il ruolo di consigliere delegato. Vengono così ad essere riempite le caselle lasciate libere dalle dimissioni nei giorni scorsi di Samuele Sorato, che ricopriva le stesse cariche.

Francesco Iorio
Francesco Iorio

Francesco Iorio proviene da Ubi Banca dove era direttore generale e consigliere di gestione. “Il Consiglio di amministrazione di Banca Popolare di Vicenza – si legge in una nota della banca – formula al nuovo consigliere delegato e direttore generale gli auguri di un proficuo lavoro al servizio dell’istituto, dei suoi clienti e soci, in stretta collaborazione con i dirigenti e i dipendenti tutti”.

47 anni, Iorio è uno dei più giovani e noti banchieri italiani. E’ stata anzi probabilmente proprio la sua età ancora giovane a determinare la scelta dell’istituto di credito vicentino, che in un primo tempo sembrava orientata in una direzione diversa, quella che vedeva la candidatura di Divo Gronchi, di 76 anni, attuale amministratore delegato della Cassa di Risparmio di San Miniato. Sul suo nome però non era arrivato il via libera da parte della Bce che, pur riconoscendo le competenze professionali di Gronchi, aveva espresso riserve su questa soluzione proprio per l’età del candidato.

Laureato in Giurisprudenza con specializzazione in indirizzo Economico bancario presso l’Università La Sapienza, di Roma, Iorio ha una pluriennale esperienza in primarie società bancarie e assicurative, oltre ad aver collaborato con società di consulenza, quali Accenture e Bain & Company. Dal 2002 al 2003 è stato vice direttore generale e responsabile direzione commerciale del Gruppo Banca Popolare Commercio e Industria e, con la nascita del Gruppo Bpu Banca, ne è diventato vice direttore generale, ricoprendo anche l’incarico di responsabile dell’area commerciale e delle politiche creditizie di gruppo fino al 2007.

Dal 2007 al 2009 è stato vice direttore generale di Ubi Banca Scpa e responsabile della macro area commerciale. Dal 2009 al 2012 è stato condirettore e successivamente direttore generale della Banca Popolare Commercio e Industria. Da maggio 2012 è stato direttore generale di UBI Banca e dall’aprile 2013 consigliere di gestione dell’istituto.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio