ArzignanoEconomia

Gruppo Mastrotto, 65 anni di attività: apre l’azienda ai dipendenti e famiglie

Sabato scorso il Gruppo Martrotto settore conciario di Arzignano ha voluto così condividere con il proprio personale questo importante traguardo. L’iniziativa si inserisce nel Sustainability Journey, quel viaggio verso una sempre maggiore sostenibilità non solo ambientale ed economica, ma anche sociale, che vede da anni l’azienda impegnata su più fronti.

 

Una “Giornata a porte aperte” dedicata ai dipendenti e alle loro famiglie: con questa iniziativa, articolata lungo l’arco dell’intera giornata, sabato scorso Gruppo Mastrotto, azienda leader a livello globale nel settore conciario, ha voluto celebrare i propri 65 anni di attività.

Una giornata di condivisione e accoglienza, dunque, per ringraziare da un lato tutto il personale per l’impegno profuso ogni giorno in azienda e dall’altro per permettere alle famiglie di visitare i luoghi nei quali i propri congiunti trascorrono gran parte delle loro giornate.

L’evento

L’evento si è articolato lungo l’arco dell’intera giornata, dal mattino a metà pomeriggio e ha visto la partecipazione dei Sindaci di Arzignano e Chiampo. Ad accogliere gli oltre 700 partecipanti, la Presidente del Gruppo, Chiara Mastrotto, i fondatori Bruno e Santo Mastrotto e l’intero Consiglio di Amministrazione.

È un vero piacere darvi il benvenuto qui oggi – ha commentato nel suo discorso di benvenuto Chiara Mastrottoin occasione dei 65 anni dalla fondazione della nostra azienda. Tanto, infatti, è trascorso da quando Bruno e Santo Mastrotto hanno deciso di dare vita ad un sogno: quello di creare da zero un’azienda che potesse ritagliarsi un ruolo di primo piano nel settore conciario. Oggi possiamo dire che questo sogno si è realizzato: siamo leader globali, esportiamo in 110 Paesi e presidiamo tutti i mercati di applicazione della pelle. I più importanti brand del mondo riconoscono il valore e la qualità dei nostri prodotti. Tutto questo è stato possibile grazie a voi, che avete fatto vostri i valori fondanti di questa azienda: il coraggio, l’impegno, la passione, il rispetto e responsabilità per ciò che ci circonda, aiutandoci a diventare una eccellenza nel settore conciario internazionale.”

“Abbiamo avuto la fortuna di avere accanto a noi, in tutti questi anni, persone che hanno dato tantissimo e che assieme alla nostra famiglia hanno costruito una azienda sana e forte – ha aggiunto Santo Mastrotto. Una delle nuove sfide è rendere la conceria e le pelli che produciamo sempre più compatibili con l’ambiente. La mia passione è sempre stata la parte tecnica e spero che tutti i tecnici di Gruppo Mastrotto continuino a lavorare con entusiasmo per raggiungere questo risultato”.

L’Open Day

Nel corso dell’Open Day i partecipanti hanno potuto così visitare le diverse aree dell’azienda: la produzione, gli uffici e i laboratori di Ricerca e Sviluppo, dove vengono eseguiti oltre 100.000 test all’anno e dove vengono sperimentate quelle tecnologie innovative che, spesso attraverso la brevettazione, si traducono in soluzioni all’avanguardia in grado di anticipare e soddisfare le tendenze di un mercato sempre più mutevole ed esigente. I più piccoli, inoltre, hanno avuto l’opportunità di partecipare ad un laboratorio sulla pelle e di rappresentare con un disegno l’azienda, per poi gustare dello street food appositamente preparato per l’occasione.

Un’azienda familiare che ha saputo crescere, un ricambio generazionale ben riuscito che ha portato il Gruppo Mastrotto Spa ad essere un’azienda eccellente, leader nel settore della pelle a livello mondiale. – ha commentato il Sindaco di Arzignano, Alessia Bevilacqua –  Dietro ad ogni successo ci sono le persone, i titolari fondatori ,le famiglie e la dedizione di tutti i dipendenti passati e presenti. Un plauso a questa cultura imprenditoriale fatta di integrità, innovazione e responsabilità sociale.”

Un traguardo per la famiglia Mastrotto

“Un traguardo importante raggiunto dalla famiglia Mastrotto che con impegno, sacrificio e dedizione negli anni è riuscita a creare un’azienda leader nel settore conciario, riconosciuta a livello internazionale – aggiunge il Sindaco di Chiampo, Filippo Negro. Due cambi generazionali si sono susseguiti con successo al vertice dell’azienda, che, grazie alle migliaia di dipendenti che in questi 65 anni si sono alternati, hanno contribuito al benessere economico del nostro territorio. Un ringraziamento per la grande attenzione che la famiglia Mastrotto dedica alle tematiche sociali e ambientali della nostra Valle del Chiampo”.

L’iniziativa

non rappresenta però un evento isolato, ma si inserisce a pieno titolo nel Sustainability Journey di Gruppo Mastrotto, quel viaggio verso una sempre maggiore sostenibilità non solo ambientale ed economica, ma anche sociale, che vede nel benessere organizzativo una delle chiavi di volta per la competitività di un’impresa e per uno sviluppo sostenibile, rispettoso dei valori etici che stanno alla base di un sano e costruttivo rapporto di lavoro. Si inserisce in questo filone anche l’articolato sistema di welfare realizzato negli anni dall’azienda, al quale ha aderito oltre il 90% dei dipendenti. 

ABOUT GRUPPO MASTROTTO

“Gruppo Mastrotto, uno dei principali player a livello mondiale nell’industria conciaria con sede ad Arzignano (VI), è oggi una realtà industriale globale che conta più di 2.000 dipendenti e 15 stabilimenti nel mondo, 11 in Italia e 4 all’estero in Brasile, Indonesia, Tunisia e Messico, con un fatturato di oltre 360 milioni di Euro. L’azienda, fondata nel 1958 da Arciso Mastrotto con figli Bruno e Santo, è oggi guidata dalla seconda generazione: Chiara e Graziano Mastrotto, rispettivamente Presidente con deleghe per il settore fashion e la sostenibilità,  e Vice Presidente con deleghe per il settore interior design e arredamento.”

Foto di copertina: I fondatori Bruno e Santo Mastrotto con l’intero CdA, i sindaci di Chiampo e Arzignano e Don Mariano

Fonte: Gruppo MastrottoUfficio Stampa Spin-To Srl

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio